Crespadoro, snobba i servizi sociali: spacciatore in manette

I carabinieri hanno arrestato un 48enne per non aver rispettato la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali in alternativa alla detenzione dopo la condanna per reati legati agli stupefacenti

Trasgredisce agli obblighi dell’affidamento in prova ai servizi sociali e viene arrestato dai Carabinieri. Nel tardo pomeriggio di lunedì, i militari della stazione di Crespadoro hanno eseguito un provvedimento che dispone la carcerazione nei confronti di G.S., 48enne di Altissimo.

L'uomo era stato sottoposto alla misura in alternativa alla detenzione a seguito di una sentenza emessa a conclusione del procedimento penale per reati in materia di stupefacenti. Il fatto risale al 2014 ed è stato commesso a Montecchio Maggiore quando il 48enne è stato sorpreso dai militari del luogo con quasi 100 grammi di cocaina e 150 grammi di hashish. 

In precedenza l'arrestato era già stato segnalato al tribunale di sorveglianza di Verona per alcune violazioni alle prescrizioni connesse con la misura a cui era sottoposto. Il magistrato, ritenuta la necessità di optare per un provvedimento più restrittivo, ha deciso di firmare l’ordine di carcerazione eseguito dai carabinieri di crespadoro, disponendo la detenzione di G.S. al San Pio X. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    L'LR Vicenza si scioglie dopo un tempo, si fa rimontare e rischia: 2-2

  • Cronaca

    Crolla il tetto delle poste: tragedia sfiorata

  • Cronaca

    Dramma in campo: colpo alla testa, gravissimo 15enne

  • Sport

    Südtirol - LR Vicenza: le pagelle di Alberto Belloni

I più letti della settimana

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Crisi Diesel: l'amministratore delegato lascia l'incarico

  • Tragedia sul lavoro: operaio trovato morto dal collega

  • Crolla il tetto delle poste: tragedia sfiorata

  • Addio, amico Gianni

  • Finisce contro guard rail per evitare carrello vagante: è gravissimo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento