Costabissara, rapina all'Eurospin in pieno pomeriggio: arrestati due disoccupati

I carabinieri sono intervenuti nel supermercato lungo strada Pasubio per arrestare in flagranza due cittadini romeni, C.G., 50 anni e M.V.G., che, per uscire dal punto vendita senza pagare 110 euro di spesa, non avevano esitato ad aggredire il personale

Non hanno esitato ad aggredire il personale alle casse pur di uscire con 110 euro di merce occultata sotto i vestiti. Grazie al tempestivo intervento dei carabinieri, allertati dai testimoni, in manette sono finiti due cittadini romeni, già noti per reati contro il patrimonio. Si tratta di C.G., 50 anni, domiciliato a Schio, e M.V.G., 42, che abita a Vicenza. 

Il tentativo di furto è avvenuto in pieno pomeriggio, alle 15.30 di giovedì, nel supermercato Eurospin in strada Pasubio, nel territorio di Costabissara. I due avevano nascosto diversi articoli sotto i giacconi e nelle tasche e hanno cercato di superare la cassa. La dipendente se ne è accorta e ha cercato di fermarli, venendo aggredita. Sul posto, però, sono arrivati subito i militari, che stavano trasitando in zona, e hanno bloccato i colpevoli.  La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita mentre gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Tenenza di Dueville, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo, prevista per venerdì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento