COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Veneto blindato per fronteggiare l'emergenza. Nel Vicentino nessun caso di contagio. E salgono a sei i decessi in Italia

Il cartello che annuncia la chiusura di "The Space". Foto Marco Milioni

AGGIORNAMENTO ALLE 18: In riferimento all'ordinanza sottoscritta domenica da Regione Veneto e Governo centrale, il governatore Zaia ha sottoscritto una circolare dove è esplicitato che:"sono da ritenere sospese tutte quelle manifestazioni e iniziative che comportando l'afflusso di pubblico esulano dall'ordinaria attività delle comunità locali; şi fa riferimento ad eventi e manifestazioni di natura sportiva, culturale, sociale ed economica. Vanno pertanto incluse tra le attività da sospendere manifestazioni, fiere e sagre, attrazioni e lunapark, concerti, eventi sportivi che prevedano la presenza di pubblico (campionati, tornei e competizioni di ogni categoria e di ogni disciplina) e attività di spettacolo quali rappresentazioni teatrali, cinematografiche, musicali, ecc., ivi comprese le discoteche e le sale da ballo". 

"In via generale non sono invece ricomprese in tali attività quelle che attengono all'ordinario svolgimento della pratica corsistica e amatoriale (corsi di varia natura e allenamenti sportivi). Si precisa che potranno dunque rimanere aperti i luoghi di svolgimento dell'attività corsistica ordinaria di vario tipo (es. centri linguistici, doposcuola, centri musicali e scuola guida), gli impianti sportivi (centri sportivi, palestre pubbliche e private, piscine pubbliche e private, campi da gioco, ecc.), e in generale tutte le strutture quando le attività non prevedano concentrazioni di persone". 

"Sono escluse da tale sospensione anche tutte le attività economiche, agricole, produttive, commerciali e di servizio, ivi compresi i pubblici esercizi, le mense, i mercati settimanali. Una particolare attenzione va prestata alle attività di preminente carattere sociale. Non possono pertanto essere ricomprese nella sospensione, attività di sostegno e supporto alle persone anziane e diversamente abili (es: servizi semiresidenziali e Centri diurni)". 

"Non si intendono sospese le celebrazioni di matrimoni ed eséquie, civili e religiose, a condizione di permettere la partecipazione ai soli familiari. In relazione alla disinfezione giornaliera dei trasporti pubblici l'attuazione della direttiva è di  competenza delle Aziende che hanno in gestione il servizio con i normali prodotti presenti sul mercato". 

AGGIORNAMENTO ALLE 16: Aumenta il numero delle vittime a livello nazionale. Il sesto decesso per Coronavirus è un 80enne di Castiglione d'Adda risultato positivo al tampone. Era stato portato dal 118 all'ospedale di Lodi per un infarto nel giorno in cui era stato ricoverano anche il 38enne che è stato il primo paziente risultato positivo al virus in Italia. L'anziano, dopo un primo ricovero in Rianimazione era stato trasferito al Sacco di Milano dove è morto.

AGGIORNAMENTO ALLE 15: Salgono a 32 i casi di contagio in Veneto. Si tratta di 24 pazienti del cluster di Vo' Euganeo, 4 casi di Mirano (Venezia) e 4 casi a Venezia città. In particolare, i pazienti del cluster di Vo' ricoverati sono 10, quelli non ricoverati sono 13, oltre all'anziano morto il 22 febbraio scorso.

Per il cluster dell'Ospedale di Mirano, un pazienteè  ricoverato in Terapia intensiva a Padova e 3 operatori sanitari non ricoverati. Per Venezia città i pazienti ricoverati sono 3: 1 in malattie infettive e 2 in Terapia intensiva, mentre un paziente non è ricoverato. 

Nelle ultime ore è stata diffusa anche una notizia attraverso i social dal sindaco di Saccolongo (Padova) Steve Garbin il quale dichiara che due cittadini sono risultate positive al test per il Coronavirus. 

                                                      Schermata del 2020-02-24 15-09-33-2

AGGIORNAMENTO ORE 14: “Niente allarmismi, ma il fenomeno non va sottovalutato e per questo stiamo attuando scrupolosamente tutte le prescrizioni che ci vengono indicate dal Ministero della Salute, dalla Regione Veneto e dall'Ulss 8 per contribuire al contenimento del contagio”. Così il sindaco di Vicenza Francesco Rucco commenta la situazione nel primo giorno di applicazione delle misure urgenti disposte da Ministero e Regione contro la diffusione del Coronavirus.

“Invito i cittadini – prosegue il sindaco - a rispettare quanto viene prescritto e ad adottare tutte le precauzioni suggerite. All'ospedale San Bortolo la situazione sanitaria è assolutamente sotto controllo. Sono in corso approfondimenti su un unico caso sospetto proveniente dal Comune di Albettone. Nessun cittadino di Vicenza risulta positivo al virus”.

In relazione alle misure indicate nell'ordinanza, il sindaco ribadisce che nel territorio comunale di Vicenza tutte le manifestazioni e le iniziative culturali, ludiche, sportive e religiose, sono state sospese fino al primo marzo. Rimarranno chiuse fino all'1 marzo le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, la Biblioteca civica Bertoliana e le biblioteche dei quartieri, i musei civici e le relative mostre tra cui anche l'esposizione in Basilica palladiana “Ritratto di donna”, tutti i teatri. Sono al momento confermati i mercati all'aperto, così come quello ortofrutticolo, in attesa di un incontro che la conferenza dei sindaci avrà alle 15 con il direttore generale dell'Ulss 8 per approfondire la tematica.

Nel corso dell'incontro sarà chiarito anche se da un ounto di vista sanitario è necessario che vadano annullate, con specifica ordinanza sindacale, le attività ordinarie di palestre, piscine e centri di aggregazione, o se sia sufficiente prevedere che vengano messi a disposizione degli utenti soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

Per quanto riguarda gli uffici pubblici, invece, il sindaco ha confermato che i servizi comunali oggi funzionano regolarmente e che a tutti i dipendenti il dirigente che riveste il ruolo di "datore di lavoro" ha trasferito l'ordinanza ministeriale, raccomandando il rispetto delle norme precauzionali suggerite. L'amministrazione sta rifornendo i diversi uffici, a partire da quelli aperti al pubblico, di soluzioni idroalcoliche e ha previsto una pulizia dei locali con prodotti a disinfettati a base di cloro e alcol.

"Gli impiegati comunali – ha commentato il sindaco – sono al loro posto di lavoro, ma anche in questo caso, data la situaizone, invito i cittadini a recarsi agli sportelli solo in caso di effettiva necessità, privilegiando l'appuntamento online per controbuire a scaglionare gli accessi agli uffici". Come richiesto dall'ordinanza, inoltre, il Comune ha rinviato le prove di due concorsi pubblici per istruttore amministrativo e per collaboratore operaio e i corsi di formazione per i dipendenti previsti in questa settimana. Sul fronte scolastico, il servizio educativo fa sapere che i genitori non devono annullare i buoni pasto dei giorni di chiusura perché l'operzione viene fatta autionomamente dal sistema informatizzato.

Per informazioni relative alle disposizioni in vigore nel Comune di Vicenza, l'Ufficio relazioni con il pubblico di piazza Biade 26 ha attivato un call center telefonico no stop che risponde al numero 0444221360 dalle 9 fino alle 18.30, almeno fino a giovedì.

AGGIORNAMENTO ORE 13.30: Sale a cinque il numero delle vittime, in Italia, per il Coronavirus. Dopo la notizia dell'84enne ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo, "una persona anziana con altre patologie". La quinta vittima è un 88enne di Caselle Landi, sempre in Lombardia.

AGGIORNAMENTO ORE 11: Ad Albettone un caso sospetto che potrebbe essere il "paziente zero" del focolaio a Vo' Euganeo. Altri due casi di contagio nel comune di Saccolongo. A dirlo il sindaco Steve Garbin. Sarebbero quindi  29 i casi di persone infette in tutto il Veneto dopo che Zaia, nelle ultime ore, ha comunicato che una persona di Vo e un uomo residente a Venezia sono risultati positivi al tampone.

ORE 9Tutti negativi i sei tamponi effettuati nel Vicentino sulle persone per le quali si temeva il contagio da COVID-19. A riferirlo, lunedì mattina, il primario del reparto malattie infettive del San Bortolo. Ma a Vicenza e provincia l'emergenza sta creando sempre più preoccupazione nella popolazione. In Italia salgono intanto a quattro i decessi per il virus cinese.. Secondo fonti ufficiali della Regione Lombardia si tratta di un uomo di 84 anni di Bergamo, ricoverato all'ospedale per patologie pregresse, è morto per coronavirus. 

Il bilancio attuale è di 149 contagiati in Italia, 25 dei quali nel Veneto. Il nostro paese è al terzo posto dopo Cina e Sud Corea, per numero di casi.  Veneto blindato dopo  l'ordinanza della Regione. Vo' Euganeo, centro del focolaio dell'epidemia. è stata isolata con nove varchi d'accesso presidiati dalle forze dell'ordine. Fermo anche il Carnevale di Venezia. 

Anche nel Vicentino chiuse discoteche, scuole, atenei ma anche funzioni religiose e ogni tipo di manifestazioni e mostre. Sospese anche le gare sportive e i mercatini settimanali (lunedì niente bancherelle a Lonigo e Thiene). Al cinema The Space di Torri di Quartesolo un cartello avvisa la chiusura delle sale. Annullata anche la fiera "Passione Veneta" al Foro Boario di Vicenza. Per quanto riguarda i viaggi in treno, il gruppo Fs annuncia il rimborso in bonus per chi rinuncia al viaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Covid-19, 601 casi in più: "Nessuna escalation, sono arrivati gli esiti", altri 119 nel Vicentino

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento