Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

I cittadini hanno paura. La notizia del primo morto in Veneto ha montato la psicosi. Ecco che sabato mattina sono state centinaia le persone che si sono rivolte all'ospedale berico per chiedere informazioni sul COVID-19

Sono sei i tamponi effettuati dalle ULSS vicentine su altrettanti soggetti che presentavano dei sintomi per i quali si è ricorsi all'indagine, che nel pomeriggio di sabato alle 16.30 non hanno avuto nessun ricovero per il Coronavirus. Tamponi che sono stati mandati all'ospedale di Padova, hub regionale. Il centro di analisi euganeo risulta essere intasato per tanto un responso su questi tamponi non sarà immediato.

Da fonti interne alla struttura ospedaliera berica non ci sarebbe alcun presunto contagiato, compreso un caso ad Arzignano sul quale circolavano dei rumors. La dottoressa Francesca Russo, direttore dell'area Sanità e sociale della Regione Veneto, pochi minuti fa è intervenuta anche sul caso del militare americano che sembrava essere vittima di contagio ma dal San Bortolo non è arrivato alcun riscontro in merito.

La situazione a livello regionale parla di un decesso a Vo', nel Padovano, e di altri due contagiati, uno sempre a Vo' e l'altro in provincia di Venezia, dove un 67enne di Dolo è stato ricoverato in rianimazione a Padova dopo un primo soccorso all'ospedale di Mirano. Altri 7 tamponi sono risultati positivi, tra cui la moglie e la figlia del deceduto a Vo' ma sono tutti di quella specifica area geografica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il governatore Luca Zaia ha riunito d'urgenza una la task force per fronteggiare l’epidemia. La situazione è in evoluzione e tutte le strutture preposte (Comune di Vo’ Euganeo, Protezione civile regionale, Dipartimento prevenzione, Azienda Ospedaliera di Padova, Ulss 6 Euganea, ecc) stanno lavorando in strettissimo coordinamento con il capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile nazionale, Angelo Borrelli. Si stanno predisponendo misure rigorosissime di contenimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Covid-19, 601 casi in più: "Nessuna escalation, sono arrivati gli esiti", altri 119 nel Vicentino

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento