Coronavirus, studentesse di ritorno dalla Cina al San Bortolo: scatta il protocollo

Nonostante le giovani non presentassero sintomi, il personale della scuola d'italiano da loro frequentata, ha invitato le ragazze a farsi visitare dato lo stato di allerta

(foto di archivio)

Cinque studentesse cinesi di ritorno dall'Oriente, sono state "precettate" e portate in ospedale per scongiurare la possibilità che fossero state infettate dal Coronavirus durante il loro soggiorno.

E' quanto riportato da Il Giornale di Vicenza. Protagoniste della vicenda sarebbero delle giovani che, pur non presentando sintomini, sarebbero state invitate dal personale della scuola che frequentano per imparare l'italiano a farsi visitare prima di riprendere le lezioni.

Al loro arrivo all'ospedale San Bortolo, i medici avrebbero messo in pratica il protocollo predisposto dalla Regione ma le ragazze non avrebbero riportato alcuna problematica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

Torna su
VicenzaToday è in caricamento