Latitanti, droga e ubriachi sulle strade del Grappa

Centinaia i veicoli e le persone controllate, sia durante i posti di blocco/controllo che a seguito delle numerose produttive segnalazioni dei cittadini sul “112”

Continuano i servizi a largo raggio della Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa, volti alla prevenzione dei reati in genere ed alla sicurezza stradale. Centinaia i veicoli e le persone controllate, sia durante i posti di blocco/controllo che a seguito delle numerose produttive segnalazioni dei cittadini sul “112”.

Latitanti

Nel contesto delle operazioni, che hanno visto coinvolte tutte le Stazioni della Compagnia, nell’ultima settimana è stato rintracciato ieri dalla Stazione di Marostica il 44enne Carlo Stropparo, destinatario di ordine di carcerazione per reati inerenti le sostanze stupefacenti. È stato associato alla detenzione domiciliare per 3 mesi e 27 giorni. Stesso destino per il 32enne Karalliu Besjon, destinatario di ordine di carcerazione per lesioni personali aggravate con minacce. Grazie ai carabineri di Rosà, è stato portato al San Pio X per scontare un anno 8 mesi e 26 giorni;

Ubriachi

Denunciato un 25enne di Fontaniva, sorpreso da militari della Sezione Radiomobile alle prime ore del 21 febbraio alla guida della propria Golf con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l. Patente ritirata e veicolo affidato ai familiari. Come lui, una 22enne di Galliera Veneta, sorpresa da militari della Sezione Radiomobile il 22 febbraio alla guida della propria Golf con tasso di 2,13 g/l. Patente ritirata e veicolo affidato ai familiari. Infine, segnalata una 30enne di Romano d’Ezzelino, sorpresa da militari della Sezione Radiomobile il 18 febbraio con 4 grammi di marijuana. Patente ritirata e segnalazione inoltrata alla Prefettura.

L’attenzione dei Carabinieri rimane massima su ogni settore d’intervento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Coppola
    Coppola

    Certamente, questi controlli servono..se non altro a frenare il micro consumo ma nn deve essere l unico mezzo di contrasto. I recenti rinvenimenti di cocaina, ci dicono che in Italia, girano tonnellate di roba no kg, tonnellate!!! quindi si dovrebbe agire di conseguenza, anche a costo di militarizzare strade porti ed aeroporti, controllando ogni singolo container che entra nel territorio nazionale sopratutto se provenienti dal sud america...si lo so sto sognando chiedo scusa hihihi

  • Avatar anonimo di Coppola
    Coppola

    Ahahahahahahahaha

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia sul lavoro: operaio trovato morto dal collega

  • Politica

    PFAS: «Il rapporto del Noe inchioda anche la Regione»

  • Incidenti stradali

    Schianto tra auto: tre feriti, uno gravissimo

  • Economia

    Crisi Diesel, l'addio dell'ad è un déjà vu: divergenze col patron

I più letti della settimana

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Crisi Diesel: l'amministratore delegato lascia l'incarico

  • Addio, amico Gianni

  • Si schianta contro un albero: pensionato gravissimo

  • Morto in moto in Algeria il papà del ministro Erika Stefani

  • Climate change in farsa valdagnese

Torna su
VicenzaToday è in caricamento