Non ce l'ha fatta Nicolò: è spirato dopo due giorni di agonia

Nel pomeriggio di giovedì il cuore di Nicolò Celi, il ragazzino ricoverato al San Bortolo in gravissimi condizioni per le ferite riportate in un incidente, ha smesso di battere

Si è spento dopo un'agonia durata due giorni Nicolò Celi, il 15enne vittima di un pauroso incidente avvenuto marteì alle 14 a Molvena, frazione di Colceresa. La morte celebrale del ragazzino, ricoverato al reparto di terapia intensiva pediatrica dell'ospedale San Bortolo è stato dichiarata giovedì vesrso le 14 mentre il decesso - dopo le sei ore previste per legge - è stato registrato alle 20 dello stesso giorno.

Nicolò, che viveva a Molvena con la famiglia, è stato coinvolto nello schianto con  una Subaru Impreza mentre stava tornando dalla scuola in sella al suo scooter Aprilia. I genitori hanno consentito per alla donazione degli organi del figlio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

  • Malore alla guida: 51enne muore sulla A31

  • Boscaiolo schiacciato dai rami dell'albero abbattuto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento