In casa piccola centrale per lo spaccio: arrestato nigeriano

Osesumhen Destiny Ibhawoh, 25 anni, era già stato arrestato due volte per lo stesso reato. Molte le segnalazioni arrivate dai cittadini di Cogollo, dove l'uomo risiedeva

Il materiale sequestrato e l'arrestato. Al centro il comandante Mattone

Operazione antidroga dei carabinieri del Norm di Schio: un 25enne nigeriano arrestato, sequestrati droga e denaro

Molti cittadini di Cogollo del Cengio avevano segnalato l'uomo, Osesumhen Destiny Ibhawoh, ai carabinieri del piccolo comune, a causa del suo comportamento sospetto, come quello delle persone che frequentava. Ad una prima verifica, è risultato che era già stato arrestato due volte a Thiene per spaccio.

I militari hanno così inziato un'attività di pedinamento, in borghese, nel corso della quale il sospettato si è incontrato anche con Emmanuel Dominic, arrestato a Schio il 21 ottobre: aveva ingerito due ovuli di eroina da 11 grammi ciascuno per sfuggire ai controlli. 

I carabinieri del Radiomobile hanno quindi proceduto a fermare il soggetto mentre si trovava a bordo di un’auto con altri connazionali, E.M., 1992, B.K, 1995, e  O.C., 1991, nei pressi della stazione ferroviaria. Da subito, tutti hanno mostrato un atteggiamento insofferente al controllo; i militari li hanno quindi portati in caserma per una perquisizione che ha dato esito negativo. E' comunque scattata per tutti una denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Gli elementi raccolti nei giorni precedenti nei confronti dell'arrestato sono stati comunque sufficienti per estendere la perquisizione anche presso la sua abitazione, soprattutto considerando che la stessa era sconosciuta fino a poco tempo prima in quanto lo stesso risulta formalmente senza fissa dimora. In casa, dopo un accurato controllo, sono stati rinvenuti, nascosti dietro al climatizzatore, quasi 25 grammi di droga, tra cocaina ed eroina, per un valore di circa 2.300 euro. Trovati 950 euro nascosti sotto a un materasso, ritenuti proventi di spaccio visto che il nigeriano è disoccupato, e documenti falsi. Sequestrati anche diversi pc e smartphone, probabilmente avuti in cambio della droga. 

La Procura di Vicenza ha immediatamente concordato con la tesi investigativa dei militari del NORM, pertanto Osesumhen Destiny Ibhawoh è stato sottoposto all’arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nei prossimi giorni si procederà a verbalizzare le dichiarazioni di più di 15 probabili acquirenti che sono stati identificati duranti le operazioni di osservazione. Il soggetto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Vicenza.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • La sabbia è difficile da eliminare: ecco tutti i trucchi per liberarsene

  • Sembra banale ma lavarsi le mani è fondamentale: ecco come farlo

I più letti della settimana

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Giovane tenta il suicidio dandosi fuoco nell'auto: il gesto estremo di una 26enne

  • Schianto auto-moto: muore 43enne, grave la fidanzata

  • Furia violenta alla vista della ex: auto contro l'entrata del pub

  • Cade da un albero e batte la testa: 44enne in rianimazione

Torna su
VicenzaToday è in caricamento