Cerca di corromperlo con la sopressa: nei guai

Un 61enne di San Germano rischia 3 anni di carcere per aver cercato di comprare un testimone con il salume, del vino e una banconota da 50 euro. Il tentativo non è andato a buon fine, anzi: è stato smascherato in aula

Immagine di archivio

Non sono serviti sopressa e vino per "comprare" un testimone. Ora un 61enne di San Germano dovrà passare dal banco dell'accusa a quello degli imputati: l'accusa è di intralcio alla giustizia. 

Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, l'uomo, G.T., aveva denunciato il fratello per aver diffamato la moglie, durante una discussione avvenuta in un cantiere. M.V. era stato convocato in qualità di testimone a favore dell'accusa e, nel piano del 61enne, avrebbe dovuto confermare la sua versione, in cambio di una sopressa, una bottiglia di vino e una banconota da 50 euro. Il piano non è andato a buon fine, anzi: M.V. non solo ha dichiarato di non aver assistito al diverbio ma avrebbe anche denunciato la condotta di G.T., che ora dovrà risponderne in tribunale. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Stop alle corse sulla strada del Costo: arrivano autovelox e targa system

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento