Cerca di corromperlo con la sopressa: nei guai

Un 61enne di San Germano rischia 3 anni di carcere per aver cercato di comprare un testimone con il salume, del vino e una banconota da 50 euro. Il tentativo non è andato a buon fine, anzi: è stato smascherato in aula

Immagine di archivio

Non sono serviti sopressa e vino per "comprare" un testimone. Ora un 61enne di San Germano dovrà passare dal banco dell'accusa a quello degli imputati: l'accusa è di intralcio alla giustizia. 

Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, l'uomo, G.T., aveva denunciato il fratello per aver diffamato la moglie, durante una discussione avvenuta in un cantiere. M.V. era stato convocato in qualità di testimone a favore dell'accusa e, nel piano del 61enne, avrebbe dovuto confermare la sua versione, in cambio di una sopressa, una bottiglia di vino e una banconota da 50 euro. Il piano non è andato a buon fine, anzi: M.V. non solo ha dichiarato di non aver assistito al diverbio ma avrebbe anche denunciato la condotta di G.T., che ora dovrà risponderne in tribunale. 

 

Potrebbe interessarti

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Forno a microonde: i vantaggi e rischi per la salute

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

  • Il parco è in condizioni pietose: «chiuso per degrado»

I più letti della settimana

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Truffa della "compagnia telefonica": entrano nel telefonino e le svuotano il conto corrente

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Devastante rogo in un'azienda agricola: danni ingenti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento