«Smog e cemento: un futuro grigio per Thiene»: Centri sociali? No, Casa Pound

Manifestazione ecologista del partito di estrema destra, sabato pomeriggio contro l'ampliamento del Carrefour

Un momento della manifestazione

“Smog e cemento: un futuro grigio per Thiene!”

Questo il testo dello striscione esposto dai militanti di CasaPound Italia Alto Vicentino durante il presidio per opporsi all’ampliamento del Carrefour.

“L’iniziativa di oggi (ndr: sabato) – dichiara CPI in una nota - è la naturale continuazione delle nostre mobilitazioni delle scorse settimane. Come i nostri concittadini, siamo preoccupati dalle conseguenze che questo ampliamento avrà sicuramente sul commercio di vicinato e quindi sul circuito economico della nostra città. E’ eloquente –continua Leonardo Stella, responsabile provinciale del movimento - la poca attenzione che l’amministrazione ha avuto nell’approvare il progetto di Carrefour, dimentica anche dell’aggravio del traffico che si riverserà sul quartiere Cappuccini, con il conseguente peggioramento dell’aria dovuta allo smog provocato da aumento di auto che transiteranno per le vie interne stimato del 70%.”

“E’ sotto gli occhi di tutti il legame tra sfruttamento del territorio, peggioramento della salute e tali grandi spazi commerciali. Riteniamo – conclude la nota – queste concessioni ai privati di dubbia utilità anche per il rilancio del commercio cittadino, quando al contrario servirebbe un piano per rilanciare la vita in centro a Thiene.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in galleria, l'auto va a fuoco: gravissimo 42enne

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento