Capodanno 2013 senza botti ed alcool nel centro di Vicenza

Firmata dal sindaco Achille Variati l'ordinanza con la quale viene regolamentato l'uso dei "botti" e si deroga al divieto di detenere e consumare bevande alcoliche nell'area di viale Dalmazia il 31 dicembre

Solo botti di spumante nel Capodanno vicentino

E’ stata firmata oggi dal sindaco Achille Variati l’ordinanza con la quale viene regolamentato l’uso dei “botti” e si deroga al divieto di detenere e consumare bevande alcoliche nell’area di viale Dalmazia in occasione dei festeggiamenti organizzati a Campo Marzo per la notte di San Silvestro. In particolare, il provvedimento ribadisce il divieto di utilizzare mortaretti e fuochi d’artificio in luoghi pubblici o aperti al pubblico entro 50 metri da ospedali e case di cura e di riposo e in tutto il centro storico delimitato dalla zona a traffico limitato.

"Con questa ordinanza - afferma l'assessore alla sicurezza ed all'ambiente Antonio Dalla Pozza - l'amministrazione comunale ha voluto ribadire quanto già previsto da un analogo provvedimento del 2003, emanato dalla precedente giunta e tuttora vigente, con il quale si vieta l'uso di artifizi esplodenti". "Ci sono molte ragioni – prosegue l’assessore - che sconsigliano infatti l'uso di mortaretti e petardi: prima di tutto, la terribile crisi economica che imporrebbe di non gettare soldi dalla finestra, comprando dei prodotti che durano pochi istanti. Suggerisco, invece, di donare la stessa cifra che si spenderebbe per acquistarli alle tante associazioni che in questi giorni stanno assistendo famiglie e persone senza lavoro. Poi, perché spesso l'uso non corretto di questi mortaretti, quando non anche la fatalità, riempie ad ogni Capodanno le corsie del pronto soccorso, spesso lasciando un ricordo indelebile sul corpo di chi li detiene. Infine, perché le esplosioni ogni anno causano disturbo non solo alle persone - pensiamo ai bimbi nelle culle, agli ammalati, agli anziani - ma anche agli animali, determinandone persino la morte a causa dello spavento."

“Ci sono dunque mille motivi - conclude l'assessore Dalla Pozza - per lasciare da parte i prodotti pirotecnici, ed accompagnare l'arrivo del nuovo anno esclusivamente con i "botti" dei tappi delle bottiglie di spumante (rigorosamente "made in Italy"!), di cui abbiamo infatti consentito la detenzione nell'area di Campo Marzo, nella quale si svolgerà il concerto di fine anno organizzato dal Comune insieme al Fiero". Per chi non rispetta l’ordinanza sono previste multe tra i 25 e i 500 euro, più il sequestro dei botti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Brucia il Centro Benessere: danni ingenti alla struttura

  • Cronaca

    Baby ladri tentano il furto in negozio: denunciati

  • Cronaca

    Fiamme nella notte: rogo devasta casetta agricola

  • Cronaca

    Fugge dalla polizia e si getta dal quarto piano: grave 24enne

I più letti della settimana

  • Pfas, i risultati delle analisi: il 64% ha alterazioni nella pressione e nei valori del sangue

  • Auto nel fossato, rischia di annegare: gravissimo

  • Uccise il pitbull annegandolo con pietra al collo: sei mesi di carcere

  • Cadaveri profanati per rubare i metalli delle bare: orrore in un capannone

  • La morte dell'acqua: Non solo Miteni, trovato Pfas di "nuova generazione"

  • Agenti aggrediti a morsi da un profugo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento