Camisano Vicentino, raffineria di eroina in casa: in manette due grossisti

Sequestrati 30 chili di droga pronti per la vendita a Padova, Vicenza e Venezia: registrati negli ultimi mesi numerosi decessi per overdose in Veneto

Nella serata di mercoledì 11 aprile i militari del comando provinciale di Padova hanno smantellato una vera e propria raffineria di eroina, arrestando un 41enne e un 34enne, entrambi albanesi domiciliati a Camisano Vicentino.

L'operazione

L'operazione è scattata per contrastare il crescente fenomeno dello spaccio di eroina, che di recente ha provocato diverse morti per presunte overdosi in Veneto. Le indagini sono partite seguendo gli spostamenti di alcuni soggetti conosciuti alle forze dell'ordine per reati di spaccio e hanno portato a individuare all'interno di un casolare nelle campagne di Rampazzo, una frazione di Camisano Vicentino (comune ai confini tra le province di Padova e Vicenza), un appartamento dove era stata creata una sofisticata raffineria di eroina.

Gli arrestati sono stati trovati in possesso di 30 chilogrammi di eroina, parte dei quali già confezionati in panetti da mezzo chilo pronti per essere immessi nel mercato padovano, vicentino e veneziano. Oltre all’eroina, è stato sequestrato tutto il materiale per raffinare e confezionare lo stupefacente. I due arrestati sono ora rinchiusi nelle carceri di Padova e Vicenza.

(da padovaoggi.it)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

  • Tragedia sulla Sisilla: trovato il corpo senza vita di una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento