Brogliano, braci in camera, due donne restano intosscate

Erano andate a letto lasciando la stufa accesa, sono rimaste intossicate. Nella notte due donne senegalesi sono state soccorse dai sanitari del Suem e dai vigili del fuoco dopo aver respirato una concentrazione elevata di monossido di carbonio.

Nella notte tra lunedì e martedì, i vigili del fuoco sono intervenuti su segnalazione del Suem 118 per la verifica di un’abitazione di via Capovilla 22 a Brogliano dove due donne Senegalesi sono rimaste intossicate per la presenza di monossido di carbonio. Dalle verifiche effettuate dai pompieri di Arzignatno si è appurato la presenza del gas all’interno delle stanze dell’abitazione, che si sviluppa in verticale su tre piani. I vigili del fuoco hanno arieggiato i locali e messo in sicurezza la casa. La presenza del CO si ritiene sia dovuta all’uso di un braciere e al funzionamento non corretto della caldaia. Le due donne di 48 e 23 sono state inviate dal personale sanitario presso la camera iperbarica.le duenne sono state ricoverate a Torri di Quartesolo in camera iperbarica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

  • Passaporto nuovo? Ecco come fare

Torna su
VicenzaToday è in caricamento