Bressanvido, aggredisce i famigliari e i carabinieri: arrestato 26enne

Momenti di follia di un rumeno che dopo aver assalito verbalmente e fisicamente la madre e il fratello si è scagliato anche contro i militari

Una vera e propria furia placata solo con l'intervento dei carabinieri dopo una strenua resistenza e con il bilancio del ferimento di un militare. Un rumeno del '91 é stato arrestato sabato alle 18 a Bressanvido in via Marosticana. 

Gli uomini dell'Arma, della tenenza di Dueville, chiamati d'urgenza da una madre che stava subendo una violenta aggressione da parte del figlio B.B.G, appena giunti sul posto sono stati immediatamente aggrediti verbalmente dal 26enne con frasi offensive ed oltraggiose.

Inutili i tentativi dei militari che, assieme alla madre e al fratello, hanno cercato di riportarlo alla calma. Anziché calmarsi, il ragazzo ha iniziato ad assalire fisicamente i 2 familiari costringendo i carabinieri a intervenire per contenerne l'aggressività. Per tutta risposta il rumeno si è scagliato anche contro loro ed è stato bloccato e arrestato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale.

Ricondotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari l'esagitato è in attesa del giudizio direttissimo che avverrà lunedì. Uno dei carabinieri intervenuti, a seguito dell’aggressione, ha dovuto ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale di Sandrigo ove gli sono state diagnosticate lesioni guaribili in alcuni giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

  • Grande fratello vip, le confessioni di Paola Di Benedetto sul fidanzato Federico Rossi

  • Chiama il 118 ma all'arrivo dei sanitari è già morto: aveva 58 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento