Borgo Berga, il tribunale dice no al sequestro: via libera ai cantieri fermi

È arrivata venerdì la decisione del Riesame sul discusso complesso che ospita anche il tribunale

Borgo Berga non va messo sotto sequestro. È questa la decisione del tribunale del Riesame arrivata ieri dopo l'udienza del 3 aprile scorso.

La richiesta della procura di mettere i sigilli all'area, perché sorta in violazione dei termini di legge per presunte speculazioni e irregolarità, ha ricevuto il parere negativo del collegio. Il procuratore aveva iscritto 18 persone nel registro degli indagati con l'ipotesi dei reati di abuso d'ufficio e lottizzazione abusiva.

Le motivazioni della decisione di venerdì saranno rese note entro un mese, ma la sentenza significa intanto il via libera al completamento, da parte del costruttore Sviluppo Cotorossi, delle opere rimaste in sospeso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento