Bocconi avvelenati contro le nutrie, rintracciato agricoltore: "Gravi rischi"

L'agricoltore, di San Gremano, Vicenza nell'interrogatorio non ha negato gli addebiti, ma si è difeso asserendo di aver disperso i bocconi avvelenati ma l'area è frequentata anche da bambini e animali domestici

E' stato rintracciato l'agricoltore che stava dissemenando l'argine di un canale a San Germano dei Berici, Vicenza, di bocconi tossici per avvelenare le nutrie. L'indagine è partita da una segnalazione da parte dell'Enpa, inoltrata nell'aprile dello scorso anno al Coordinamento Protezionista Vicentino. Leggi anche NUTRIE INNOCENTI PER L'ALLUVIONE

Secondo quanto spiegato in una nota del Cpv, le guardie zoofile avevano segnalato il fatto alla Procura di Vicenza. Il pm Paolo Pecori l'11 febbraio scorso ha dato ordine agli agenti dell'Enpa di effettuare le indagini e all'Usl le opportune analisi sulla tossicità del prodotto. Le prove effettuate dall'Istituto Zooprofilattico, hanno catalogato il prodotto come anticoagulante, una sostanza pericolosa e non detenibile. "L'agricoltore - continua la nota - nell'interrogatorio davanti al giudice non ha negato gli addebiti, ma si è difeso asserendo di aver disperso i bocconi avvelenati perché voleva uccidere le nutrie, a suo dire responsabili dei danni alle colture".

"Sul posto gli agenti - spiega Renzo Rizzi, portavoce del Coordinamento Protezionista Vicentino - hanno raccolto 91 esche, disseminate su un'area di un centinaio di mq. I bocconi erano stati riversati anche sulla sponda del fossato, al punto che avrebbero potuto finire in acqua, scatenando un inquinamento più grave". "Qualsiasi animale selvatico - prosegue Rizzi - avrebbe potuto diventare vittima di questo prodotto. Inoltre la zona è frequentata da persone che passeggiano con animali domestici e bambini".

Potrebbe interessarti

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

  • Forno a microonde: i vantaggi e rischi per la salute

I più letti della settimana

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Truffa della "compagnia telefonica": entrano nel telefonino e le svuotano il conto corrente

  • Muore al volante e si schianta contro la farmacia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento