Bando anti-Bocciodromo: canone decuplicato

Ieri centinaia di persone hanno partecipato alla manifestazione ai Ferrovieri, oggi il Comune ha reso noti i dettagli del bando

Foto Bocciodromo

C'è tempo fino all'11 luglio per presentare i progetti per aggiudicarsi l'immobile in via Rossi 198, dove da 9 anni hanno sede le associazioni aggiudicatarie della concessione nel 2010, sotto l'insegna del Centro Sociale Bocciodromo. Il bando è stato pubblicato oggi, martedì, sul sito del Comune;  è stata concessa agli attuali concessionari una proroga tecnica di quattro mesi, eventualmente estendibile di ulteriori due mesi qualora i tempi della gara lo rendessero necessario.

Il canone

Il primo dato che salta all'attenzione è il canone annuale di partenza: 11.580 euro a fronte dei 1.550 precedenti. L'immobile, grazie ai lavori di ristrutturazione eseguiti dagli attivisti a proprie spese, ha subito una metamorfosi notevole, trasformadosi da bocciodromo (in senso letterale) abbandonato a sala concerti con bar, piccola cucina e una pregevole palestra. 

Le attività

Sia in campagna elettorale che a più riprese nel primo anno di governo, l'amministrazione di centro destra ha ribadito che quello spazio non sarebbe più stato destinato per fare politica. Ecco quali sono le attività richieste alle associazioni ed enti che intendano partecipare:

educazione, istruzione e formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53, e successive modificazioni, nonché le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa; 

 organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale; l

formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa; 

organizzazione e gestione di attività sportive dilettantistiche

Qui il bando completo.

La manifestazione

L'opposizione da parte degli attivisti è iniziata ovviamente da tempo ed è sfociata ieri sera, lunedì, in una partecipata manifestazione, circa 400 persone, preceduta da un happening con le diverse attività che si svolgono all'interno. 

Il Bocciodromo non si tocca lo difenderemo con la lotta!

è la posizione senza mezzi termini lanciata dal corteo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Trovata morta in casa, Fabiola stroncata da un'intossicazione acuta

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Malore andando a funghi: muore a 57 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento