Bassano, travestiti da terroristi per la foto di classe

E' bufera a Bassano per la foto di classe scattata da alcuni studenti dell'istituto Remondini. I giovani si sono messi in posa accanto ai compagni vestiti da jihadisti. Dura presa di posizione della Consulta degli studenti

Ha scatenato una bufera la decisione di alcuni studenti minorenni del Remondini di Bassano di presentarsi alla foto di classe vestiti da jihadisti. Nonostante la tragedia di Parigi i ragazzi si sono messi in posa con il passamontagna e una tenuta da militari. La preside li ha subito ripresi, ma alcuni di loro avrebbero rifiutato di cambiarsi. 

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, l'episodio è avvenuto lunedì. Dopo i richiami della dirigente scolastica in molti tra i giovani che erano arrivati a scuola vestiti con mimetica,  bandane e passamontagna, hanno capito di aver sbagliato correndo ai ripari, in molti a non tutti. Alcuni di loro avrebbero, infatti, obbiettato a professori e preside di essere liberi di vestirsi come "meglio gli pare" per la foto scolastica. Non è chiaro al momento, se lo scatto sia avvenuto o meno, quello che è certo che la polemica è dietro l'angolo. 

Dura la reazione dei rappresentanti della Consulta provinciale degli studenti, che hanno espresso  "Sdegno e distaccamento  da coloro che hanno avuto il becero coraggio di presentarsi per la foto di classe a tema con travestimenti a loro dire ironici e innocenti, che in realtà vanno ad urtare direttamente la sensibilità di tutti di noi, in particolare dopo gli ultimi attacchi a Parigi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento