Bassano, gli mandano il conto della visita saltata ma era morto

Al dolore per la perdita del padre, un cittadino bassanese ha subito anche l'amarezza per il ticket di una visita al quale il padre non si era presntato, perchè già deceduto. L'Ulss 3 ha subito comunicato che la sanzione verrà ritirata

Si è visto recapitare il ticket di una visita a cui il padre non si era presentato perchè deceduto. Oltre al dolore per la grave perdita, un cittadino bassanese ha anche dovuto subire questa triste beffa burocratica. 

Secondo quanto riferito da Il Giornale di Vicenza, l'anziano, affetto da un tumore, era stato ricoverato al San Bassiano il 19 maggio scorso, dove era poi deceduto il 25. Nei giorni di ricovero, il medico gli aveva fissato un esame per il 27, che, ovviamente, il defunto non ha sostenuto. La normativa prevede che il  ticket venga pagato comunque se la visita è stata saltata senza preavviso e quindi, nei giorni scorsi, al figlio è arrivato l'amaro conto da 14,25 euro. Informata, l'Ulss 3 ha immediatamente riconosciuto l'errore - probabilmente il registro non era stato aggiornato -  e ha ritirato la sanzione.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento