Banconote false nel vicentino: due casi in poche ore

I carabinieri segnalano due denunce per pagamenti con soldi falsi: un giovane ha venduto un Iphone 5 per 600 euro, a Vicenza, e una barista di Malo ha ricevuto un pagamento da 50

Due casi di banconote false nel vicentino in poche ore. E' quanto emerge dalle denunce raccolte dai carabinieri, dalle quali risulta che un giovane è stato truffato per 600 euro. 

Il ragazzo, dopo aver contrattato la vendita di un Iphone on line, si era accordato con il compratore per un appuntamento a Vicenza Ovest. Lì, ha ricevuto 12 banconote da 50 euro che, al monento dell'utilizzo, sono risultate false. Il secondo caso è quello di una barista di Malo, gestore de "Il Trio Divino", che ha ricevuto una banconota, che poi ha scoperto essere falsa, come pagamento di una consumazione. I militari stanno cercando di identificare il cliente. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento