Banconote false nel vicentino: due casi in poche ore

I carabinieri segnalano due denunce per pagamenti con soldi falsi: un giovane ha venduto un Iphone 5 per 600 euro, a Vicenza, e una barista di Malo ha ricevuto un pagamento da 50

Due casi di banconote false nel vicentino in poche ore. E' quanto emerge dalle denunce raccolte dai carabinieri, dalle quali risulta che un giovane è stato truffato per 600 euro. 

Il ragazzo, dopo aver contrattato la vendita di un Iphone on line, si era accordato con il compratore per un appuntamento a Vicenza Ovest. Lì, ha ricevuto 12 banconote da 50 euro che, al monento dell'utilizzo, sono risultate false. Il secondo caso è quello di una barista di Malo, gestore de "Il Trio Divino", che ha ricevuto una banconota, che poi ha scoperto essere falsa, come pagamento di una consumazione. I militari stanno cercando di identificare il cliente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Riapertura di asilo, materne, centri estivi e le novità per la scuola a settembre

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

Torna su
VicenzaToday è in caricamento