Non versa l'imposta di soggiorno: denunciato albergatore

Un 37enne di Asiago avrebbe intascato la tassa che doveva versare al Comune. I finanziere dell'Altopiano lo hanno individuato anche attraverso monitoraggio delle numerose recensioni presenti nei siti internet specializzati

Nelle scorse settimane le fiamme gialle hanno concluso un’attività ispettiva nei confronti del gestore di una struttura ricettiva operante nella località dell’Altopiano. Attraverso appostamenti e il monitoraggio delle numerose recensioni presenti nei siti internet specializzati e ne social network, i finanzieri hanno ricostruito il volume d’affari generato dal 37enne P.P. che, nell’arco di pochi mesi, avrebbe ospitato più di 200 clienti, incassando complessivamente circa 12mila euro come successivamente emerso anche dal controllo delle numerose ricevute di pagamento. 

Come ricostruito dalla documentazione extra-contabile l'albergatore  avrebbe incassato dai suoi ospiti, oltre al corrispettivo per l’alloggio, anche quello relativo alla tassa di soggiorno, recentemente istituita nella località di Asiago e per la quale le norme prevedono che i gestori delle strutture ricettive, incassata la somma, la depositino nelle casse del Comune di competenza, disposizione alla quale l’indagato non avrebbe ottemperato, intascando direttamente l’imposta destinata invece all’Ente pubblico, pari a 1,50 euro per ospite al giorno.

L'uomo è stato denuncito per peculato 

Potrebbe interessarti

  • Il dolce sollievo dell'estate: scopri le 4 top gelaterie di Vicenza

  • Drunken Duck, post shock: "Accuse pesanti"

  • Drunken Duck: ecco l'accusa

  • I colori più alla moda dell'estate del 2019

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto: centauro gravissimo

  • Il dolce sollievo dell'estate: scopri le 4 top gelaterie di Vicenza

  • Batte la testa contro il palo della porta: gravissimo, in Rianimazione

  • Incidente tra Tir in A4, un ferito incastrato nel camion: chilometri di coda

  • «Zonin sapeva tutto: io, rovinato negli affari e negli affetti»

  • Caldo, caldissimo... Estremamente caldo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento