Asiago moroso per le campane: niente soldi dalla Regione

Dopo i lavori fatti nel 2015 per sistemare le campane del Duomo di Asiago, sembrava che tutto filasse liscio, fino a che la Regione Veneto non ha mantenuto fede all'accordo di pagare 100 mila euro dei 150 mila previsti per il restauro. Ora il sindaco dell'Altopiano, Rigoni Stern, ammette con sincerità: "Abbiamo finito i fondi"

I lavori (foto da quarkadv)

Asiago sembrava rinata con il rintocco delle campane del Duomo, restaurate recentemente nel 2015, ma il comune dell'altopiano non ha più i soldi per pagare i lavori fatti. La spesa iniziale per sistemare le campane era stata di 150 mila euro con il contributo assicurato dalla Regione Veneto di 100 mila. Il restauro, realizzato da una ditta padovana, è consistito nella sostituzione dei ceppi in legno delle campane e nella consolidazione del campanile con l'inserimento di quattro tiranti per tenere unita la cella campanaria.


Adesso la situazione legislativa è cambiata e l'accordo tra il comune di Asiago e la Regione Veneto sarebbe saltato. Attualmente il sindaco asiaghese Roberto Rigoni Stern, intervistato a Bassano notizie su Tva Vicenza, ha ribadito il concetto delle difficoltà economiche: "Non abbiamo più fondi per pagare il restauro delle campane. Purtroppo la Regione si è tirata indietro e adesso dovremo trovare una soluzione collettiva per superare questo problema."

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento