Asiago, bloccato dai crampi sul Portule

Il soccorso Alpino è intervenuto domenica sera per recuperare un escursionista vicentino sul Portule. L'uomo era bloccato dai crampi alle gambe e non riusciva a muoversi

i sentieri dell'altopiano

Mentre scendeva da Cima Portule con alcuni amici, attorno alle 15 un escursionista di Vicenza, P.S., 50 anni, ha iniziato ad accusare crampi alle gambe. Si è fermato per riposarsi, ma ad ogni tentativo di rimettersi in cammino il malore si ripresentava. Verso le 17.30 la chiamata al 118, che ha inviato il Soccorso alpino di Asiago. Una squadra di 4 soccorritori ha raggiunto Bocchette Portule in jeep, per poi proseguire a piedi per un quarto d'ora. Raggiunto, l'uomo è stato caricato in barella, per poi essere trasportato fino al fuoristrada e da lì all'ambulanza diretta all'ospedale di Asiago per i controlli del caso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Dimentica l'auto accesa al parcheggio per un’ora e va a lavorare: arrivano i carabinieri

Torna su
VicenzaToday è in caricamento