Asiago, anche un vicentino tra i soccorritori della donna rimasta bloccata sul Monte Baldo

Aveva un doppio trauma alle caviglia la donna che è rimasta bloccata sul Monte Baldo domenica pomeriggio. I soccorso alpino è intervenuto con una squadra d volontari proveniente da diverse province

Il soccorso alpino in azione

Alle 16.50 la centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per un'escursionista che si era fatta male in località Sopra Senge, tra gli abitati di Caprino e Spiazzi, dopo essere scivolata e aver messo male un piede. Cinque soccorritori, compreso un componente della Stazione di Asiago, che stavano scendendo dal Rifugio Telegrafo, dopo aver preso parte alla giornata 'Sicuri sul sentiero', sono stati dirottati sul luogo dell'incidente. Avvicinatisi in jeep, i soccorritori hanno poi proseguito a piedi per una mezz'ora fino a raggiungere M.C., 62 anni, di Verona, che si trovava con una comitiva. Quando hanno iniziato a prestarle le prime cure, si sono però accorti che entrambe la caviglie della donna avevano riportato un probabile trauma. Dopo averla stabilizzata, la squadra l'ha imbarellata e trasportata per una decina di minuti dove l'eliambulanza è potuta atterrare. Una volta caricata a bordo, l'escursionista è stata trasportata all'ospedale di Negrar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento