Le intesta l'auto per evadere il fisco, il rapporto finisce e lei va dai finanzieri: entrambi denunciati

È stato un boomerang anche per la donna, una rumena di 39anni, rivolgersi ai militari probabilmente per ottenere la Passat che un commercialista - con debiti verso l'erario - le aveva intestato per evitare il sequestro coatto. Dopo gli accertamenti delle fiamme gialle per i due è scattata una denuncia

Nei giorni scorsi, i finanzieri di Vicenza hanno sequestrato una Volkswagen Passat utilizzata da un commercialista di Arzignano il quale l’aveva intestata fittiziamente a una sua cliente al fine di eludere il fisco. Dopo la fine del rapporto con la donna, quest'ultima si è recata dai militari per denunciare l'uomo per appropiazione indebita. Ma sono finiti entrambi nei guai. 

Secondo la ricostruzione delle fiamme gialle di Arzignano il contabile (S. M., classe 1974), nel marzo 2017, si sarebbe rivolto a una sua cliente (Z. G. I., classe 1980, di origine rumena) chiedendole la disponibilità a intestarsi – solo formalmente – una Volkswagen Passat da utilizzare per le proprie esigenze. La donna ha accettato la proposta in virtù di un rapporto di amicizia risalente nel tempo.

In seguito la 39enne, giunta a un punto di rottura nei rapporti con il commercialista – si era recata presso la compagnia della quardia di finanza per denunciare l’appropriazione indebita del mezzo.  Le indagini dei militari hanno però accertato che la vettura era stata pagata da S. M., con fondi prelevati da propri conti correnti e da quelli della figlia, per un totale di 23 mila euro e la stessa assicurazione RCA risultava stipulata e intestata al commercialista.

Le Fiamme Gialle, inoltre, hanno trovato conferma dell’intento fraudolento di S. M. nell’esistenza di pendenze debitore nei confronti dell’Erario per oltre 80 mila euro, a fronte delle quali l’eventuale intestazione di un bene mobile registrato avrebbe certamente portato ad una misura di sequestro nei suoi confronti.

La rumena e il commercialisti sono stati quindi denunciati per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e la Volkswagen Passat è stata posto sotto sequestro ed è in custodia ai finanzieri di Arzignano.  Il veicolo potrà essere utilizzato per le esigenze operative della Compagnia nei servizi d’Istituto, eliminando anche i costi di giudiziale custodia dell’autovettura in capo all’Amministrazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento