Entra in biblioteca con un finto giubbotto-bomba: minorenne nei guai

Il 15enne voleva fare una sorta di "scherzo di carnevale" ma ha scatenato qualche istante di panico nella sala comunale di Arzignano. Ora rischia una denuncia per procurato allarme

Attimi di panico alla biblioteca  “Giulio Tedeschi” di vicolo Marconi ad Arzignano, fortunatamente durati poco per quella che si potrebbe definire una "carnevalata" o uno scherzo di pessimo gusto che potrebbe avere delle conseguenze. Protagonista, un 15enne di origine albanese residente in paese che, lo scorso giovedì poco prima dell'orario di chiusura, il minorenne ha tirato fuor dallo zaino e indossato un giubbotto al quale erano attaccati con il nastro isolante fusibili, cavi elettrici e un telecomado. 

Il minorenne era in biblioteca per segure un gruppo di lavoro con dei suoi coetani in una saletta riservata. Il ragazzino voleva evidentemente stupire con uno "scherzo" che aveva progettato prima e ha tirato fuori il finto giubbino-bomba. I giovanissimi presenti, passato l'iniziale spavento, hanno criticato l'atto e i 15enne è uscito all'esterno da solo gettano il giubbetto in una roggia poco lontano. Nel frattempo sono stati allertati i carabinieri e i vigili del fuoco. Questi ultimi hanno recuperato il giubbino dal fiumiciattolo mentre i militari, una volta rintracciato il minorenne, lo hanno accompagnato al comando e chiamato i genitori. 

Il ragazzino, oltre ad aver preso una sonora ramanzina dai famigliari, è stato segnalato alla procura dei minori di Venezia e ora rischia una denuncia per procurato allarme. 

Potrebbe interessarti

  • Il dolce sollievo dell'estate: scopri le 4 top gelaterie di Vicenza

  • Drunken Duck, post shock: "Accuse pesanti"

  • Cerchiamo Angela

  • Guida al Tango una passione che ha travolto anche Vicenza

I più letti della settimana

  • Femminicidio a Montegaldella: la furia dell’assassino sul corpo di Marianna

  • Ragazzina cade dal balcone: è in fin di vita

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore una vicentina

  • Giancarlo Acerbi riconfermato sindaco di Valdagno

  • Rapina finita nel sangue: l'accusa è di omicidio volontario

  • «Zonin sapeva tutto: io, rovinato negli affari e negli affetti»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento