Agente arrestato per spaccio

Nell'ambito di una delicata inchiesta condotta dai carabinieri di Valdagno sullo spaccio in vallata, è finito tra gli accusati anche l'assistente capo della polizia Marco Barra, residente a Cornedo

Vige il massimo riserbo sui dettagli dell'arresto di Marco Barra, assistente capo della polizia residente a Cornedo ad opera dei carabinieri di Valdagno. Nei giorni scorsi i militari gli hanno consegnato un'ordinanza di custodia firmata dal giudice su richiesta della PM Alessia La Placa: l'accusa è di spaccio di droga. 

Gli investigatori si sarebbero imbattuti nell'agente nell'ambito di una lunga e vasta operazione antidroga che ha come scenario l'intera vallata. Il ruolo e la posizione di Barra nell'organizzazione non è noto. L'agente, ora sospeso dal servizio ed oggetto anche di un procedimento interno, è difeso dall'avvocato Andrea Balbo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasticcerie d'Italia 2020: scopri le migliori del vicentino

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: le strade del vicentino e l'importo delle multe

  • Gattino ucciso a fucilate nel vialetto di casa: «Hanno fatto apposta, ora ho il terrore a uscire»

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento