Agente arrestato per spaccio

Nell'ambito di una delicata inchiesta condotta dai carabinieri di Valdagno sullo spaccio in vallata, è finito tra gli accusati anche l'assistente capo della polizia Marco Barra, residente a Cornedo

Vige il massimo riserbo sui dettagli dell'arresto di Marco Barra, assistente capo della polizia residente a Cornedo ad opera dei carabinieri di Valdagno. Nei giorni scorsi i militari gli hanno consegnato un'ordinanza di custodia firmata dal giudice su richiesta della PM Alessia La Placa: l'accusa è di spaccio di droga. 

Gli investigatori si sarebbero imbattuti nell'agente nell'ambito di una lunga e vasta operazione antidroga che ha come scenario l'intera vallata. Il ruolo e la posizione di Barra nell'organizzazione non è noto. L'agente, ora sospeso dal servizio ed oggetto anche di un procedimento interno, è difeso dall'avvocato Andrea Balbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

  • Covid-19 alla Laserjet, monta la polemica

  • Investe 45mila euro all’ufficio postale ma perde l’intero capitale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: tutte le informazioni sulle esenzioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento