Travolto da una balla di fieno: paura per il "nonno" maratoneta

Un incidente incredibile quello capitato ad Antonio Grotto. Il corridore 69enne, molto conosciuto per le sue imprese in tutto il mondo, se l'è fortunatamente cavata con ferite non gravi

Un autentico veterano della maratona, Antonio Grotto. Quasi un migliaio di gare in tutto il mondo e una forza nelle gambe che a 69 anni non ne vuole sapere di calare. Il maratonesa thienese domenica verso le 15, mentre correva alla Maratona dei due Comuni a Durlo di Crespadoro , è stato travolto da una balla di fieno di circa quattrocento chili che è rotolata giù da un pendio. 

La rotoballa, forse a causa del vento, ha sfondato il filo spinato ed è finita sul tragitto della corsa e quindi addosso al thienese. Un incidente incredibile, dal quale Grotto è uscito fortunatamente con botte e contusioni ma, a quanto sembra, niente di grave. «Sono vivo, è incredibile», ha raccontato al Giornale di Vicenza il 69enne dall'ospedale di Santorso dove è stato ricoverato. Il maratoneta, dopo l'impatto, è rimasto stordito per alcuni minuti per poi rimettersi in piedi da solo. Nel frattempo qualcuno ha chiamato i soccorsi ed è arrivata un'ambulanza che l'ha portato al nosocomio per accertamenti sul suo stato di salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

  • Operaio schiacciato dal muletto: è grave

Torna su
VicenzaToday è in caricamento