Altavilla Vicentina, rubano alle slot simulando il furto: denunciati i gestori di un bar

I carabinieri della stazione di Altavilla Vicentina hanno denunciato a piede libero alla procura della Repubblica un 47 enne e la moglie 45enne. Con il sistema avevano incassato illegalmente 30mila euro

Rubano i soldi dalle slot-machine prese a noleggio e posizionate nel loro locale e poi dicevano che qualcuno era entrato nel bar per commettere il furto. Il danno alle ditte proprietarie degli apparecchi a noleggio è stato quantificato in trentamila euro, corrispondente alle somme di danaro asportate. 

I carabinieri della stazione di Altavilla Vicentina, dopo gli episodi che si sono verificati nei mesi scorsi all’interno di un Bar di Altavilla Vicentina, hanno denunciato a piede libero alla procura della Repubblica un 47 enne e la moglie 45enne, gestori del locale, per essersi resi responsabili dei furti di denaro dalle slot machine, a noleggio, installate nel locale e di simulazione di reato. 

I militari dell’Arma, nel corso dei sopralluoghi eseguiti, hanno constatato che nessun segno di effrazione era stato fatto per accedere nel locale, così come il sofisticato sistema di allarme non si era attivato, oltre al fatto che le slot machine, dalle quali il danaro era stato asportato, non presentavano palesi segni di manomissione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasticcerie d'Italia 2020: scopri le migliori del vicentino

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: le strade del vicentino e l'importo delle multe

  • Gattino ucciso a fucilate nel vialetto di casa: «Hanno fatto apposta, ora ho il terrore a uscire»

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento