Altavilla, assalto a Bottega Veneta: il Ranger spara e mette in fuga i rapinatori

Altro tentato colpo alla rinomata azienda. Quattro banditi a volto coperto hanno aggredito una guardia giurata con un estintore. Il vigilante ha però reagito con prontezza

La succursale di Bottega Veneta in via Piave

Ennesimo assalto ala succursale di Bottega Veneta ad Altavilla. Questa volta il colpo è fallito grazie a una guardia giurata che ha messo in fuga i rapinatori sparando un colpo di pistola. La tentata rapina è avvenuta mercoledì verso le 4:30.

Durante il giro notturno una pattuglia dei Rangers del gruppo Battistolli scopre quattro individui a volto coperto che stanno rovesciando dei cassonetti in mezzo alla strada allo scopo di bloccare il passaggio. Alla vista della guardia giurata i malviventi reagiscono prima spruzzandogli contro il contenuto di due estintori e poi lanciandoglieli contro per colpirlo.

A quel punto il  Ranger è stato costretto a prendere la pistola e a sparare un colpo in aria per far desistere i delinquenti. L'azione intimitadoria sortisce il suo effetto: i quattro salgono a bordo di un furgone bianco e se la danno a gambe, lasciando sul luogo una Opel Astra poi risultata rubata. All'arrivo di altre due pattuglie della vigilanza e dei carabinieri, che mettono subito in atto dei posti di blocco, il commando è gia sparito. Solo un'ora dopo, verso le 5:30, i militari scoprono che qualcuno ha divelto la recinzione e il guardrail lungo l'autostrada. Un varco probabilmente aperto dai rapinatori per fuggire sull'A4 in direzione Verona

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento