Alonte, maxi furto in casa del soprano: rubati 500 mila euro in gioielli

I ladri sono riusciti a penetrare nella villa di Alonte della cantante Rita Lantieri, soprano lirico di fama internazionale. Il colpo è stato eseguito da dei professionisti: 500 mila euro in gioielli il bottino

Il soprano Rita Lantieri

Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stata una banda di ladri professionisti a svaligiare la villa di Alonte della cantante di fama internazionale Rita Lantieri. Il colpo nell'abitazione del soprano lirico di fama internazionale è avvenuto lo scorso sabato, il bottino è di 500 mila euro in gioielli.

Come riportato sulle pagine de il Giornale di Vicenza, i malviventi hanno atteso il buio  e poi hanno fatto irruzione sfruttando l'assenza della padrona di casa e riuscendo a disattivare il sistema di allarme. Per arrivare alla camera dove i preziosi erano custoditi i criminali hanno dovuto forzare diverse serrature. Non ancora chiara, invece, la tecnica usata per aprire il forziere che li conteneva: probabilmente i banditi si sono serviti di un flessore, fuggendo poi senza lasciare traccia. Al suo rientro in casa, la cantante 75enne non ha potuto fare altro che chiamare il 112. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Noventa.

Le modalità del colpo fanno supporre che sia stato opera di una banda composta da più uomini e che i malviventi avessero studiato il furto nei minimi particolari. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragedia sulla strada, ciclista travolto da un'auto: muore un vicentino

  • Cronaca

    Schio, confessa relazione con studentessa 15enne: prof ai domiciliari

  • Cronaca

    Sossano, rapina a mano armata: banda di motociclisti assalta benzinaio

  • Cronaca

    Cadavere sul lago, è il centralinista della basilica del Santo: giallo sulla morte

I più letti della settimana

  • Vicenza-Pordenone: 1-1, Ferrari, Burrai; Bianchi espulso, De Giorgio sbaglia il rigore

  • Il punto di Alberto Belloni: "Ognuno è artefice del proprio destino"

  • Trovato cadavere al lago di Fimon: indagini in corso

  • Vicenza, gruppo di stranieri circonda i militari: un soldato finisce in ospedale

  • Asta Vicenza Calcio, silenzio assordante: "Sss...Samorì"

  • Longare, muore dopo intervento al ginocchio: aperta un'inchiesta

Torna su
VicenzaToday è in caricamento