Rischio allagamenti e frane: è ancora allerta arancione

La situazione più complessa si registra sul bacino Basso Brenta-Bacchiglione, che interessa le province di Padova, Vicenza, Verona, Venezia e Treviso, dove è stato dichiarato lo Stato di Preallarme

Continuano a preoccupare, in Veneto, i livelli idrometrici sostenuti su vari corsi d’acqua a causa delle abbondanti piogge di questi giorni.

Alla luce della situazione attuale, e delle previsioni per le prossime 24 ore, che indicano nuove precipitazioni intermittenti e discontinue, anche a carattere di rovescio o temporale, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso un avviso di criticità, valido fino alle ore 16.00 di domani, su alcuni bacini idrografici del territorio.

La situazione più complessa si registra sul bacino Basso Brenta-Bacchiglione, che interessa le province di Padova, Vicenza, Verona, Venezia e Treviso, dove è stato dichiarato lo Stato di Preallarme (allerta arancione) per criticità Idraulica sulla Rete principale.

Lo Stato di Attenzione (allerta gialla), sempre per Criticità Idraulica sulla Rete Principale, è invece stato dichiarato per i bacini Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e Livenza-Lemene-Tagliamento.

Lo Stato di Attenzione (allerta gialla) per Criticità Idrogeologica è stato dichiarato per i bacini Piave-Pedemontano e Basso Brenta-Bacchiglione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento