Ritrovato da una coppia l'imprenditore scomparso: riconosciuto grazie a Facebook

Lieto fine per Adriano Quadri. La vicenda dell'orafo 83enne, che da domenica mattina non dava più notizie di sé dopo essere uscito di casa con la sua Mercedes, si è risolta positivamente

L'imbocco di contrada Nori a Valdagno, dove è stato ritrovato Adriano Quadri

È stato ritrovato e sta bene Adriano Quadri, l'imprenditore orafo di Cavazzale scomparso nella mattina di domenica. L'uomo era uscito di casa con la sua auto, una Mercedes, e non aveva più dato notizie di sé. 

A dare l'allarme il figlio  che ha avvisato le forze dell'ordine e innescato un tam tam sui social con un appello. Dopo molte segnalazioni, alcune delle quali verificate come un avvistamento a Cornedo e un altro in autostrada in zona passante di Mestre, Quadri è stato ritrovato. 

Facebook, in questo caso, è stato determinante. Alla mezzanotte di lunedì, infatti, l'83enne si era fermato con la sua auto sotto l'abitazione di una giovane coppia in contrada Nori a Valdagno. I due hanno riconosciuto l'auto e  hanno prontamente chiamato il figlio Alberto. Dopo il primo soccorso da parte del titolare di un bar lì vicino, l'anziano si trovava in stato confusionale ma in condizioni di salute regolari.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

I più letti della settimana

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Giovane tenta il suicidio dandosi fuoco nell'auto: il gesto estremo di una 26enne

  • Cade da un albero e batte la testa: 44enne in rianimazione

  • Travolto sulle strisce pedonali: muore anziano

Torna su
VicenzaToday è in caricamento