Affida la figlia di 9 anni al vicino: "L'ha violentata"

Sono terribili le accuse a cui un operaio 46enne vicentino dovrà rispondere davanti al giudice. La sua vicina lo ha accusato di aver molestato sessualmente la figlia per un anno, dopo averlo sorpreso in un atteggiamento equivoco. L'uomo inizialmente ha ammesso, poi ha negato davanti al pm

Immagine di archivio

Un operaio di 46 anni dovrà rispondere davanti al giudice di violenza sessuale continuata su minore, una bimba di 9 anni, figlia della sua vicina di casa. La vicenda, riferita da Il Giornale di Vicenza, è avvenuta in un comune del Vicentino. L'uomo, secondo l'accusa della madre, avrebbe abusato della piccola per un anno. Dopo parziali ammissioni in privato, l'uomo avrebbe negato tutto davanti al pm. 

Tutto ha inizio in una tranquilla serata, dopo una gita in Trentino in compagnia: la madre con la figlia e la coppia di vicini. Rientrati, l'uomo resta da solo con la bambina per qualche minuto e, quando la donna rientra, sorprende il 46enne che tiene la figlia a testa in giù e la piccola ha i leggings bagnati. Si accende immediatamente una discussione e, dopo qualche goffa scusa, l'operaio ammmette di aver fatto qualcosa di gravissimo. Successivamente la bambina confida che episodi del genere si erano ripetuti, più volte nel corso dell'anno, mentre era affidata al vicino. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento