Vicenza: riscaldamento, in case, edifici pubblici e negozi mai più di 19 gradi

E' prevista una tolleranza di 2 gradi. La sanzione prevista per chi non rispetta l'ordinanza è di 50 euro

Foto Wimar

Un'ordinanza che punta al contenimento del riscaldamento nelle case, negli edifici pubblici e nei negozi è stata firmata venerdì 24 mattina dal direttore del settore Ambiente, energia e tutela del territorio del Comune di Vicenza sulla base delle misure integrative deliberate dal Tavolo tecnico zonale per combattere gli inquinanti in atmosfera.

Il provvedimento prevede che fino al 15 aprile del 2018 non superi i 19 gradi il riscaldamento nelle abitazioni, negli esercizi commerciali e negli edifici pubblici della città, ad esclusione delle case di cura, di riabilitazione, degli ospedali e delle case di riposo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' prevista una tolleranza di 2 gradi. La sanzione prevista per chi non rispetta l'ordinanza è di 50 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Geranio il fiore dell'estate: tante nuove idee per usarli

  • Affitto Turistico: guadagna affittando la tua casa‎ a vacanzieri

  • Idrocoltura: come coltivare i fiori in acqua

Torna su
VicenzaToday è in caricamento