Pollini: come eliminare la polvere gialla per evitare allergie

Specialmente per chi soffre di allergie ai pollini, sopratutto in questo momento in cui il virus viene trovato nelle superfici, è consigliabile una pulizia costante, ecco dove e come fare

Primavera, tempo di allergie, tempo di quella fastidiosa polverina gialla su balconi e davanzali che, spesso, arriva a posarsi anche sui mobili della casa.

Per molti di noi questo periodo è uno dei peggiori per via delle allergie, scatenate dalla produzione dei pollini di fiori e alberi. Piante come graminacee, urticacee, parietaria e alberi come il nocciolo, il castagno, il tiglio e il pioppo, in primavera fioriscono e aumentano rinite allergica e congiuntivite.

A seconda del tipo di allergia e del soggetto le reazioni possono essere tantissime e di varia intensità. I disturbi più fastidiosi sono tosse, starnuti,  prurito, fastidio, arrossamento, lacrimazione, fastidio alla lucebroncospasmo e in casi molto gravi anche crisi asmatiche. In casi molto rari possono presentarsi anche reazioni cutanee, gonfiore al livello di braccia e volto.

I pollini si posano sui letti, sulle tende e anche su indumenti e capelli. insomma, non solo gli allergici iniziano a detestare i pollini. Una costante pulizia e alcuni accorgimenti possono aiutare ad eliminarli dagli spazi interni ed esterni della casa.

Eliminare la polvere gialla da balconi e davanzali

Non vedere quello strato giallo polveroso sulla pavimentazione di giardini, balconi, terrazzi e sui davanzali delle finestre, soprattutto se la casa è immersa nel verde, è impossibile, ma una costante pulizia può permetterci di vivere a pieno gli spazi esterni. E' buona abitudine, almeno una volta al giorno, eliminare il polline con scopa (normale o elettrica) sulle pavimentazioni per poi lavare anche semplicemente con acqua. Sui davanzali di balconi e finestre si può utilizzare una spugnetta o uno straccio con solo acqua o acqua e un detergente. Il segreto sta nel farlo quotidianamente, per evitare che si accumuli troppo polline.

Polline sui mobili

Provate ad eliminare un primo strato di polline con panni antistatici e poi pulite le superfici con appositi prodotti. Ricordate sempre di risciacquare. Il polline residuo una volta bagnato sarà facilmente eliminato.

Polline sul bucato

E' fastidioso trovare polverina gialla e polline vario sui panni stesi. In questo periodo, infatti, anche se il sole mite asciuga in fretta il bucato, sarebbe preferibile stendere indumenti e biancheria dentro casa o direttamente in asciugatrice.

Polline su vestiti e capelli

Il polline, anche se ce ne accorgiamo meno, si posa anche sugli indumenti che indossiamo e sui capelli. Per questo, se la sera spogliandosi vengono rimessi gli abiti in armadio o sistemati su una sedia, il polline resta in casa. Se poi ci si corica senza essersi lavati i capelli, il polline arriva anche su cuscini, lenzuola, pigiama e questo può essere un problema soprattutto per gli allergici. Il polline infatti è molto resistente, a meno che non sia lavato via con acqua. Per questo, è preferibile mettere a lavare gli indumenti indossati durante la giornata se si è un soggetto allergico e fare una bella doccia prima di andare a letto. 

E' buona abitudine, inoltre, cambiare con maggiore frequenza lenzuola e federe e lavare più spesso le tende. Con questi piccoli accorgimenti, convivere con il polline sarà un po' più semplice. 

Coronavirus nell'aria e superfici

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Come arredare un piccolo giardino o terrazzo: le novità più belle

  • Pollini: come eliminare la polvere gialla per evitare allergie

  • Le lampadine a risparmio energetico: caratteristiche e vantaggi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento