Coronavirus: come igienizzare smartphone, tablet e pc

Germi sulla tastiera e sullo schermo dello smartphone? Ecco come pulire e disinfettare correttamente

Lo schermo dello smartphone, la tastiera del computer e il tablet sono tra gli oggetti più sporchi presenti nelle nostre case, li tocchiamo con le mani che sono uno dei principali vettori dei germi. In un periodo come questo, dove le regole di igiene devono essere rispettate rigorosamente per preservare la nostra salute, vi proponiamo una breve guida per la pulizia di questi dispositivi, che come dichiarato dagli esperti, possono essere un ricettacolo di tanti microrganismi, compreso il coronavirus.

Come pulire il computer

Il computer è uno dei dispositivi più difficili da pulire. Le fessure e le rientranze di cui è composta la tastiera sono infatti punti in cui si accumulano polvere, briciole e ogni altro genere di sporcizia. Eliminarli non è però impossibile, basta attrezzarsi nel modo giusto. Per pulire la tastiera è sufficiente utilizzare una bomboletta ad aria compressa. Bisogna puntare l’erogatore verso i tasti e spruzzare per fare uscire lo sporco che verrà raccolto successivamente con un panno morbido. Per una pulizia ancora più accurata, riempi una ciotola d’acqua e aggiungi qualche goccia di sapone per piatti. Attenzione: prima di qualsiasi operazione ricordate di spegnere il il pc. Per pulire lo schermo si può utilizzare uno dei tanti detergenti specifici presenti in commercio, online e nei negozi di elettronica ad esempio, oppure ci si può affidare ad un rimedio fai da te. Basterà unire un po’ di aceto e dell'acqua distillata (nella stessa quantità) e mettere la soluzione ottenuta in un nebulizzatore spray. Il liquido potrà così essere spruzzato su un panno morbido in microfibra.

Come pulire smartphone 

Lo smartphone è diventato, ormai, una sorta di estensione delle nostre mani per questa ragione gli esperti invitano a disinfettare regolarmente il device. Come spiegato da Matteo Bassetti, direttore della Clinica delle malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova all'Adnkronos, "gli smartphone possono essere un ricettacolo di tanti microrganismi, quindi anche del coronavirus. Meglio pulirli per bene ogni giorno".  Così come i medici sono abituati a disinfettare i loro strumenti di lavoro.Per igienizzare gli smartphone: "basta poco: ad esempio del detergente per vetri con un panno umido. L’alcol denaturato non è un disinfettante, ma un batteriostatico quindi non uccide i germi, li essicca temporaneamente. Se si vuole si può usare l'alcol etilico al 70%, elimina completamente i germi e possiamo di nuovo usare il nostro cellulare senza problemi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Geranio il fiore dell'estate: tante nuove idee per usarli

  • Affitto Turistico: guadagna affittando la tua casa‎ a vacanzieri

  • Idrocoltura: come coltivare i fiori in acqua

Torna su
VicenzaToday è in caricamento