Prima scegli il pediatra meglio è: come fare a Vicenza e provincia

Nei primi anni di vita del bambino la figura del pediatra è un vero e proprio riferimento nella vita della famiglia, a lui saranno rivolte le domande che mettono in ansia tutti i neo genitori. Ecco una piccola guida per la provincia berica

Il pediatra è una figura importante che va scelta con cura già nei primi giorni di vita del bimbo. E’ il medico che si occupa dello sviluppo psicofisico dei bambini, della diagnosi e terapia delle malattie infantili. Criteri utili per una scelta efficace sono la vicinanza e gli orari.
Inoltre accertarsi su quale sia l'atteggiamento del medico rispetto alla possibilità di ricevere telefonate al di fuori dell'orario di ambulatorio o di rispondere a domande per email. È un rapporto di fiducia.
A volte, su temi controversi come la durata dell'allattamento, il tipo di svezzamento, l'educazione al sonno o le vaccinazioni, possono esserci punti di vista differenti. Costruire una bella relazione genitori, medico e bambino che sia ricca di empatia e di stimoli positivi, può aiutare il piccolo a crescere equilibrato e sicuro di sé.

COME AVERE IL PEDIATRA DI BASE

Per iscrizione di nuovi nati al Servizio Sanitario Nazionale, rilascio Tessera Sanitaria e assegnazione del Pediatra di Libera Scelta recarsi presso il Distretto Est e Distretto Ovest del ASL Berica o Asl di appartenenza con i seguenti documenti:

  • autocertificazione della residenza o del domicilio sanitario temporaneo
  • tessera sanitaria (rilasciata dall’Agenzia dell’Entrate), se già in possesso, oppure codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate del bambino/neonato
  • documento di riconoscimento del genitore o di chi esercita la patria potestà
  • la dichiarazione di nascita Si ritira in Comune dopo almeno un mese dal parto

COSA CI ASPETTA GRATUTITAMENTE
 

Ecco quali sono i compiti che deve svolgere gratuitamente il pediatra di famiglia: 

  • visite ambulatoriali e domiciliari a scopo preventivo, diagnostico o terapeutico;
  • accesso presso gli ambienti di ricovero, per seguire più da vicino la degenza del paziente;
  • prescrizione di farmaci;
  • certificazioni obbligatorie ai fini della riammissione alla scuola dell’obbligo, agli asili nido, alla scuola materna o dell’astensione dal lavoro del genitore a seguito di malattia del bambino;
  • richiesta di visite specialistiche, di analisi cliniche e di diagnostica strumentale;
  • proposte di ricovero ospedaliero;
  • aggiornamento di una scheda sanitaria pediatrica, come nel
  • caso del medico di famiglia;
  • prestazioni terapeutiche e di tipo diagnostico (es. medicazioni,
  • rimozione punti, tampone faringeo);
  • certificati per l’idoneità a eseguire attività non agonistiche nell’ambito scolastico.

Spetta inoltre al pediatra, così come segnalato per il medico di famiglia, sempre a titolo gratuito, attivare l’assistenza domiciliare in caso di bambini non autosufficienti o appena dimessi dall’ospedale, nonché consultarsi con eventuali specialisti.

I MIGLIORI PEDIATRI A VICENZA

Elenco generale

I più recensiti nei siti dei neo genitori

Giuseppe Grillone
Via Valeggio Sul Mincio, 3, Vicenza
“Sono una mamma e da 1 anno sono seguita dal dott. Grillone, .visita molto bene è sempre disponibile il mio bimbo soffriva di reflusso,lui me l’ha risolto,ora il mio bimbo sta frequentando il nido e ci sta aiutando in qualsiasi difficoltà, gentilissimo anche tutto lo staff.”
Dott. Rocco Oliveto
Via Italia, 3/5, Creazzo
“Con molta esperienza, pazienza e empatia. Ottima professionalità Ambiente confortevole.”
Marilena Cortese - pediatra Longare
Via Dei Martinelli, Longare
“Visita molto scrupolosa e precisa. Professionalità e cortesia.”
Angela Pasinato - pediatra Vicenza
Via Degli Alpini, 2, Vicenza
“Davvero una pediatra valida, seria, competente e appassionata della propria professione.”

Scopri quali sono i migliori prodotti per bambini in vendita online

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento