Maglio di sopra, l’ufficio postale in prima linea per l’Unicef

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Antonio Marino, responabile dell'ufficio postale di Maglio di Sopra, è uno dei testimonial di Poste Italiane che hanno visitato un campo profughi in Giordania. In questa struttura saranno impiegati i fondi raccolti con il programma di responsabilità sociale (la vendita di biglietti augurali UNICEF), promosso negli uffici postali italiani dal 15 ottobre 2013 al 31 marzo scorso.

Gli operatori come il valdagnese Antonio Marino sono stati individuati tra coloro che hanno dimostrato un particolare coinvolgimento nel promuovere e sostenere la causa UNICEF e che hanno interesse a proseguire il proprio contributo di solidarietà partecipando all'iniziativa.

Da tempo Poste Italiane e UNICEF collaborano con specifici programmi a sostegno della difesa dei diritti primari e delle condizioni di vita dei bambini e degli adolescenti. Con l'obiettivo di riconoscere l'impegno alla solidarietà e la disponibilità a promuovere i programmi di aiuto ai bambini in difficoltà, danno la possibilità a operatori di uffici postali di essere testimoni dell'impegno dell'azienda alla causa umanitaria e consegnare simbolicamente i fondi raccolti presso una struttura di assistenza locale.

I più letti
Torna su
VicenzaToday è in caricamento