Il “postino telematico”porta a domicilio dei cittadini di Vicenza e provincia i servizi dell’ufficio postale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Anche in agosto, grazie a palmare, stampante e pos in dotazione ai portalettere, i vicentini possono pagare direttamente a casa bollettini e spedizioni. "Questo servizio a domicilio - spiega Maura Pastorello responsabile recapito delle province di Vicenza e Padova - rientra nel programma che Poste Italiane ha adottato per ribadire la sua vicinanza alla clientela e alle esigenze del territorio, facendo leva sull'adozione di strumenti telematici per rendere più rapido ed efficiente il lavoro degli addetti al recapito". E prosegue: "I portalettere, grazie ai terminali portatili in dotazione, possono effettuare presso abitazioni, uffici, negozi e sedi aziendali pagamento di bollettini, accettazione di raccomandate, ricaricare le schede telefoniche e le carte prepagate Postepay.

L'operazione è semplice: una volta acquisiti i dati per la validazione tramite scansione del codice a barre, il portalettere procederà al pagamento con il Pos (oltre alle carte Postamat, Postepay sono accettate tutte quelle appartenenti ai maggiori circuiti internazionali) e a rilasciare la ricevuta di pagamento. Con il postino telematico Poste Italiane ha aperto la fase di ulteriore evoluzione e semplificazione del servizio che fa sempre più leva sull'adozione della tecnologia per rendere più rapido ed efficiente il lavoro per gli addetti al recapito e rendere ancora più semplice la vita dei cittadini.

Un piattaforma mobile per i servizi al cittadino

L'uso dei terminali mobili permette ai portalettere di automatizzare una serie di attività che finora erano svolte manualmente e di ampliare progressivamente la gamma delle opportunità offerte ai cittadini. I postini con palmare e stampante sono presenti attualmente nella maggior parte dei comuni vicentini ed in gran parte del territorio nazionale.

Un piccolo ufficio postale itinerante

Il portalettere è dotato di un "palmare" e stampante che gli consente di rendere più rapide le operazioni di consegna della corrispondenza e ne aumenta ulteriormente la capacità operativa e l'efficienza trasformandolo in un piccolo Ufficio Postale itinerante. Il privato, il professionista e le imprese possono così disporre di servizi di corrispondenza "su misura" e pagare bollettini di conto corrente rimanendo comodamente a casa o in ufficio utilizzando le carte postali (Postepay e Postamat) o le carte Bancomat dei circuiti internazionali Maestro e VISA Electron. Inoltre, la tradizionale cartolina gialla che avvisa il destinatario del tentato recapito di una lettera raccomandata è stata sostituita dall'avviso stampato direttamente dal terminale del portalettere e lasciato in cassetta in sua assenza.

I più letti
Torna su
VicenzaToday è in caricamento