Al via i saldi tra sconti fino al 50% e aperture notturne dopo il crollo primaverile

Sabato è il giorno (e anche la notte con i negozi aperti fino quasi a mezzanotte) dei ribassi. Un'occasione per i commercianti di recuperare qualche finanza da una primavera che ha segnato un drastico crollo degli acquisti. Oggi negozi aperti fino quasi a mezzanotte

Tempo di saldi con amaro in bocca per molti commercianti berici. Sabato 6 luglio sarà il giorno in cui si darà ufficialmente il via ai ribassi sugli acquisti che dureranno fino al 31 agosto e che - secondo le associazioni dei consumatori - quest’anno saranno più alti, arrivando sopra al 50%. La spesa media di ogni famiglia per articoli di moda (abbigliamento, calzature, pelletteria, accessori, articoli sportivi e tessile per la casa), secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, sarà di circa 224 euro a persona. . L’acquisto medio per persona sarà invece di 97 euro. Chissà se basteranno a risollevare un po’ le sorti del commercio, fortemente penalizzato da una primavera praticamente inesistente a causa del maltempo e che ha fatto registrare perdite nel settore fino al 70%.

«L’auspicio è che i saldi sappiano stimolare lo shopping – afferma Marisa Lunardon di Federmoda Confcommercio Vicenza – e a far ripartire le vendite. Purtroppo per quanto possano andare bene, più di qualche negozio di abbigliamento non riuscirà a recuperare i mancati incassi dei mesi primaverili, periodo in cui le avverse condizioni meteo hanno fortemente segnato in negativo le vendite. Ciò è dovuto, ovviamente, alla marcata stagionalità dei prodotti moda – continua Marisa Lunardon –, ma va anche detto che chi investe sulla crescita della propria professionalità e di quella dei collaboratori e su una migliore comunicazione riesce ad ottenere risultati migliori, a volte anche in controtendenza: è su questo che bisogna puntare. L’auspicio, comunque, è  che i saldi possano portare una nuova effervescenza alle vendite, anche perché le occasioni per i clienti non mancheranno e l’assortimento di capi primaverili e estivi in gran parte dei negozi di abbigliamento, calzature e accessori è più che buono».    

Il dibattito sulla data di inizio saldi resta ancora aperto. Molti operatori del settore abbigliamento calzature vorrebbero che i saldi iniziassero effettivamente al termine della stagione, cioè a fine luglio e a fine febbraio per quanto riguarda i saldi invernali.

A dare una mano ai commercianti, arrivano le settimane di luglio e le “notti dei saldi” , con negozi aperti fino a tardi, dopo le 23, in città e in provincia, dai centri più grossi, come Bassano, Schio e Valdagno a quelli  più piccoli come Lonigo, Marostica e Camisano. In cartellone, assieme al programma estivo, anche le iniziative per chi vuole fare acquisti. Si punta molto sui primi giorni di promozione con un calcolo di uno sconto medio   - dati Unione Nazionale Consumatori – sopra al 20%. Ma nel weekend molti potrebbero scegliere il mare più che lo shopping…

GUIDA AI SALDI

1.        Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (art. 1519 ter cod. civile introdotto da D.L.vo n. 24/2002). In questo caso scatta l'obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.

2.        Prova dei prodotti: non c'è obbligo. E' rimesso alla discrezionalità del negoziante.

3.        Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante.

4.        Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo.

5.        Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale

Potrebbe interessarti

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Scopri tutti gli usi del bicarbonato di sodio: ecco quelli che non ti aspetteresti mai

  • Lo yoga è in gran voga anche a Vicenza: scopri i benefici e dove praticarlo

  • Bagno al mare: quanto tempo bisogna aspettare prima di farlo?

I più letti della settimana

  • Strage di polli nel devastante rogo: incendio ai confini del Vicentino

  • Via di casa per un giorno, parte l'allarme: 21enne torna a casa sano e salvo

  • Frontale tra due auto, tre feriti: patente ritirata a un anziano

  • Negata l'acqua a due ciclisti: il caso sulla stampa nazionale

  • Brividi a Marostica: il poeta cantautore incanta piazza degli Scacchi

  • Schianto auto-moto, due feriti: gravissima una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento