Le stanze del buco a fianco della Loggia restaurata

La zona dove si trova il capolavoro architettonico che si affaccia sui Giardini Salvi ha però un lato oscuro, come segnalato dai residenti, preoccupati per il continuo via-vai di tossicodipendenti all'interno dell'ex cinema Arlecchino

Il restauro della Loggia Valmarana è stato da poco completato, con la presentazione dei lavori da parte del sindaco Francesco Rucco e dell'assessore Claudio Cicero, Il progetto, costato 400mila euro, ha restituito alla città uno dei gioielli del passato, rimasto inaccessibile per molto tempo. Il monumento, inserito nella lista Unesco, si affaccia sui giardini Salvi. Da una parte il luogo adesso appare nel suo splendore ma dall'altra nasconde un degrado solo a tratti visibile. 

«Continuamo a vedere un via vai di tossici verso le stanze del buco dell'ex cinema Arlecchino», dicono alcuni residenti del posto, tra Contrà Mure Porta Nuova e Piazzale Giusti. Nell'edificio che ospitava una delle "storiche" sale cinematografiche di Vicenza regna ancora il degrado e, nonostante i tentativi del passato di mettere dei sigilli per impedire l'entrata di sbandati, il problema persiste ancora. 

59803668_2184483378306228_4244910143654854656_n-2

Giusto pochi giorni prima dell'inaugurazione una pattuglia dei vigili ha effettuato dei controlli entrando nell'area degrada. A quanto sembra, nonostante gli interventi per impedire l'accesso, qualcuno ha trovato il modo di entrare dentro l'ex cinema, passando per il ponticello in fondo a destra dei giardini Salvi, proprio nel lato dove si trova anche la Loggia ora aperta al pubblico. 

«Speriamo si decidano di restaurare tutta l'area, non solo la facciata visibile dall'esterno», aggiungono i residenti preoccupati per l'ennesima "altra faccia" della città. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento