Asfalto sopra al porfido in centro storico: «Ragioni di sicurezza»

Il ripristino con asfalto a freddo in molti punti delicati del cuore di Vicenza ha fatto scattare l'allarme di molti cittadini e commercianti. L'assessore Cicero spiega: «Tutto tornerà come prima»

Ponte San Michele

Centro storico ricoperto d'asfalto? "Che sia l'ultima disposizione del Comune di Vicenza", si sono chiesti molti cittadini preoccupati che in alcune zone molte sensibili di Vicenza siano comporse a terra delle gettate di cemente.

Niente paura, il Comune ha spiegato che si tratta di ripristini eseguiti nei giorni scorsi con asfalto a freddo in contesti particolarmente delicati e monumentali, come ponte San Michele, contra' Porta Santa Lucia e contra' Manin. 

E l'assessore alle infrastrutture Claudio Cicero, uscito venerdì a verificare la situazione, ha aggiunto:  «Ho voluto comprendere le motivazioni che hanno portato all'uso di questo materiale in contesti di pregio del centro storico. Aim Amcps, che per il Comune cura la manutenzione delle strade, è intervenuta con asfalto a freddo per rimuovere l'immediato pericolo rappresentato dalle buche e dal deterioramento di parti di porfido e acciottolato. Mi è stato garantito che nel giro di una settimana l'asfalto sarà sostituito con materiali adeguati. A questo proposito ho sollecitato gli uffici comunali ad un continuo e stringente controllo sui ripristini, che devono garantire la sicurezza, ma anche la qualità del contesto urbano».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento