In bicicletta sul Grappa per dire "Sì" ai vaccini

Protagonista della campagna di sensibilizzazione è un gruppo di pediatri, igienisti e operatori sanitari che sabato parteciperà al Monte Grappa Bike Day

L'obiettivo è quello di testimoniare l’importanza e l’efficacia delle vaccinazioni infantili. Come farlo? Andando in bicicletta fino alla cima del Monte Grappa. Ecco che un gruppo di pediatri, igienisti e operatori sanitari al Monte Grappa Bike Day, in programma sabato 7 settembre, con la maglia azzurra e rosa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica VaccinarSì.

Tra loro anche la dott.ssa Laura Ghiro, direttore dell’U.O.C. di Pediatria del San Bassiano, che spiega così la valenza dell’iniziativa: «Oggi più che mai è importante cogliere qualsiasi occasione per parlare dei vaccini e della loro importanza per tutelare la salute dei bambini e in generale la salute pubblica. Come Pediatria di Bassano quindi siamo ben felici di avere accolto l’invito a partecipare a questa iniziativa, che tra l’altro ha il grande merito di riunire insieme pediatri ospedalieri e pediatri di famiglia, oltre ad altri operatori sanitari. Perché è importante che il messaggio pro vaccini sia diffuso nel modo più ampio e condiviso possibile».

L’attività di sensibilizzazione condotta tramite l’ASD VaccinarSì rientra nell’ambito dell’omonimo progetto nazionale, a cura della Società Italiana di Igiene (SItI), che vede coinvolti riconosciuti esperti della materia e che si pone l’obiettivo di offrire, alla popolazione e agli operatori sanitari, gli elementi utili - corredati da riscontri scientifici - per poter scegliere di tutelare la salute propria e dei propri figli con tutte le vaccinazioni raccomandate. VaccinarSì ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Sanità, dell’Istituto Superiore di Sanità, di oltre 70 Aziende Sanitarie e la collaborazione della Federazione Italiana Medici Pediatri, della Federazione Italiana Medici di Famiglia e della Società Italiana di Pediatria. Per maggiori informazioni: www.vaccinarsi.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento