Ci ha lasciato il papà di Asterix: non aveva mai dimenticato le sue origini vicentine

È morto il fumettista Albert Uderzo, disegnatore di Asterix e Obelix

Foto: GettyImages

Albert Uderzo, 92 anni ci ha lasciato oggi, la sua famiglia era di origini vicentine, il padre Silvio Leonardo Uderzo era emigrato in Francia da Piovene Rocchette dove il nonno, Giuseppe Uderzo, aveva un mobilificio. Veniva spesso nel paese natio della sua famiglia dove aveva degli amici e parenti, amava parlare in italiano tanto che in molte interviste lo usa molto bene. Il papà di Asterix era stato nominato l'anno scorso cittadino onorario di Piovene Rocchette.

Il mondo del fumetto e dell’animazione ha perso uno dei suoi padri più illustri, Albert Uderzo era il creatore di Asterix. A dare l’annuncio della scomparsa è stata la famiglia del disegnatore, stroncato nel sonno la scorsa notte nella sua casa di Neuilly (alle porte di Parigi), a causa di una crisi cardiaca all’età di 92 anni, era nato a Fismes nella Marna il 25 aprile 1927, l’artista cominciò la sua carriera giovanissimo, iniziando a disegnare storie a fumetti dal taglio avventuroso.

IL SUCCESSO DI ASTERIX
Quando incontrò Renè Goscinny nasce la serie Asterix, uscita la prima volta nel 1959 e iniziò la sua fama. I due crearono in un appartamento di un palazzone popolare di Parigi un fumetto ambientato in un villaggio di Galli che si ribella strenuamente all’invasione dei Romani. Le avventure del piccolo guerriero gallico e del suo fedele compagno Obelix diventano presto un successo planetario, arrivando a essere tradotte in più di cento Paesi. Uderzo e Goscinny continuarono a lavorare insieme fino alla morte di quest’ultimo, realizzando in tutto 24 albi di Asterix da cui furono tratti anche dei film. In seguito Uderzo proseguì a lavorare da solo, realizzando altri 9 albi, prima di decidere di ritirarsi.

Molte generazioni sono cresciute con le avventure di Asterix e Obelix  il primo piccoletto e astuto e il secondo un gigante pantagruelico perso del suo mondo interessato solo a mangiare e a pestare Romani, erano una coppia amatissima dai bambini. Non si sa se la serie proseguirà dopo la morte di Uderzo, ma il disegnatore adesso si è unito a Goscinny nei banchetti degli dèi gallici rigorosamente a base di cinghiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Covid-19, 601 casi in più: "Nessuna escalation, sono arrivati gli esiti", altri 119 nel Vicentino

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento