La storia della Valle del Brenta raccontata dai più piccoli: l'incontro in Regione

"Questo progetto li aiuterà a difendere le proprie radici - ha dichiarato l'assessore Elena Donazzan - Scriverò ai sindaci della zona perché approfittino di questo lavoro, riproponendolo per una narrazione rivolta ai loro cittadini”

La delegazione di studenti e insegnanti ricevuta dall'assessore regionale Elena Donazzan

L’assessore all’Istruzione della Regione del Veneto Elena Donazzan giovedì ha incontrato a Palazzo Balbi, sede della Giunta Regionale, una delegazione di allievi delle Scuole elementari degli Istituti Comprensivi “3 di Bassano del Grappa” e “Bombieri” di Valstagna.

Un gruppo di 35 studenti che nei mesi scorsi, grazie al prezioso lavoro svolto dalle insegnanti Elena Andolfatto, Emanuela Bonato e dallo storico professor Angelo Chemin, sono stati coinvolti in un progetto PON sulla rivalutazione del paesaggio e, nello specifico, del Canale del Brenta.

“Ho ascoltato con molto interesse la dettagliata ricostruzione di questi ragazzi del lavoro svolto nelle ultime settimane: un’esperienza a stretto contatto con il territorio in cui sono nati e cresciuti, con la storia di queste terre che passa inevitabilmente dalla centralità del fiume Brenta – ha affermato l’assessore regionale – un grande complimento va fatto alle insegnanti, straordinarie motivartici e narratrici del territorio. Solo grazie ad un corpo docente straordinario si arriva, come in questo caso, ad andare oltre, e ad aggiungere un valore che diventerà tesoro per questi studenti in un prossimo ed imminente futuro”.

Il progetto PON, elaborato in sinergia dai due istituti comprensivi del bassanese, ha approfondito gli aspetti storici ed ambientali della lunga via fluviale del legname che, tramite La Brenta, veniva usata nell’epoca della Serenissima Repubblica per trasportare il legname dall’Altopiano dei Sette comuni fino a Venezia; un’iniziativa che ha contribuito ad avvicinare questi giovani studenti alla storia della propria terra, anche con lunghe passeggiate nei sentieri storici, visite guidate al Monastero di Campese e ai suoi archivi ed, infine, incontri con l’Associazione Culturale “Zattieri del Brenta”.

“Un lavoro dettagliato ed emozionante, riassunto in un video che questi studenti oggi mi hanno mostrato in anteprima. Un progetto che stimola ad approfondire le nostre terre e la loro storia – ha concluso l’Assessore Donazzan – presto questi giovani andranno nel mondo, ma saranno il frutto del loro territorio e della loro educazione. Questo progetto li aiuterà a difendere le proprie radici. Scriverò ai sindaci della zona perché approfittino di questo lavoro, riproponendolo per una narrazione rivolta ai loro cittadini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in galleria, l'auto va a fuoco: gravissimo 42enne

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento