Addio a Gianlugi, sconfitto dalla leucemia a soli 18 anni

Non ce l'ha fatta Gianluigi Petti, il giovane calciatore del Monticello Junior. La malattia, tornata dopo il trapianto di midollo osseo, l'ha portato via martedì mentre si trovava al reparto terapia intensiva del San Bortolo

Foto pagina FB "Aiuta uno smidollato"

Ha lottato con tutte le sue forze ma alla fine il male ha vinto. Si è spento al San Bortolo Gianluigi Petti, sconfitto dalla leucemia che si è ripresentata dopo il trapianto di midollo osseo dello scorso novembre, reso possibile grazie a un donatore israeliano. L'operazione all'ospedale di Padova aveva riacceso la speranza per Gianluigi e la sua famiglia, ma poi la malattia insidiosa è ritornata e per il 18enne non c'è stato nulla da fare: un virus ai polmoni l'ha portato via martedì alle 15:30. La sua è stata una lunga battaglia contro un male che lo affliggeva dall'età di 15 anni. 

Gianluigi, che avrebbe compiuto 19 anni il prossimo 20 agosto, era un grande tifoso del Vicenza Calcio e giocava nel ruolo di centrocampista nella Junior di Monticello Conte Otto dove viveva con la famiglia. Uno dei suoi sogni era quello di tornare a indossare la maglia del Monticello.

La sua scomparsa lascia nel dolore la madre Silvia, il padre, il fratello maggiore e tutta una comunità che aveva sostenuto Gianlugi con molte iniziative di beneficenza per sostenere la famiglia nelle costose cure mediche e che adesso non può fare altro che stringersi attorno ai cari del giovane calciatore. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento