Giardino Salvi, sigillati gli accessi al'ex fiera

Blitz della polizia locale che lunedì è intervenuto nello stabile del degrado

Lunedì mattina, nell’ambito del servizio mirato alla prevenzione e repressione del micro spaccio di sostanze stupefacenti, il nucleo operativo speciale (Nos) della polizia locale, è intervenuto al Giardino Salvi nello stabile dell’ex fiera di Vicenza. L’intero edificio è stato perlustrato e al suo interno non è stata rilevata la presenza di persone. Negli ex bagni sono stati ritrovati strumenti solitamente utilizzati per preparare e consumare sostanze stupefacenti. Era inoltre presente materiale di vario genere abbandonato.

Dal controllo capillare dell’area gli agenti di polizia locale hanno escluso che l’edificio sia stato utilizzato per bivacchi notturni. Entro domani gli operatori di Aim Ambiente ripuliranno l'area e quelli di Aim Amcps si occuperanno del ripristino delle chiusure dei vari accessi

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa mattina nel corso del sopralluogo eseguito dalla polizia locale, - ha dichiarato il consigliere delegato alle funzioni di studio, proposta e sviluppo di progetti specifici nell'ambito delle politiche per la sicurezza - è stato possibile dare una dimensione allo stato dei luoghi e agli interventi necessari, già richiesti ad Aim, che provvederà in tempi rapidissimi allo sgombero, sanificazione e sigillatura gli accessi. Se le segnalazioni dei cittadini pervengono attraverso i giusti canali, gli interventi possono essere più tempestivi. Invito tutti a collaborare attivamente. Nessuna situazione segnalata deve rimanere preda del degrado»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento