La Triplice in piazza a Vicenza contro il decreto sicurezza bis

L'annuncio è arrivato stamani: altre associazioni sosterranno l'iniziativa

Foto di archivio

La Cgil, la Cisl e la Uil della provincia berica domani 19 luglio saranno in piazza dei Signori a Vicenza per protestare contro il decreto bis in materia di sicurezza varato dal Governo. Questo è quanto fa sapere in una nota diramata oggi il segretario provinciale della Cgil Giampaolo Zanni.

A giudizio della triplice, ma soprattutto della Cgil, la traiettoria imposta dal governo in materia di immigrazione e di legislazione in materia di libertà di manifestazione potrebbero costituire i prodromi di un vero e proprio «regime».  Questo almeno era stato l'allarme lanciato non più tardi del 20 maggio dalla segreteria confederale nazionale della Cgil . La quale sul proprio portale si era espressa in termini assai poco lusinghieri verso palazzo Chigi per bocca di uno degli esponenti di spicco della segreteria confederale nazionale, vale a dire Giuseppe Massafra: «Se il decreto sicurezza, poi convertito in legge, ha operato una torsione pericolosamente autarchica di stampo razzista e securitario, il decreto sicurezza-bis che sarà proposto... in Consiglio dei ministri può assumere tratti da regime.

«La scelta - spiegava allora Massafra - è quella di intensificare la guerra ai migranti, infliggendo ulteriori provvedimenti persecutori nei confronti di coloro che prestano soccorso, e di contrastare ogni forma di dissenso politico attraverso l’inasprimento di misure tese a limitare ogni situazione che possa diventare occasione di contestazione». Ora che la seconda versione del decreto sicurezza è stata votata dal consiglio dei ministri il giorno 11 luglio, queli che la Cgil vedeva come spettri si sono oggi materializzati, sostiene ancora il sindacato.

Stando a quanto fa sapere il segretario Zanni la manifestazione vicentina sta già trovando il sostegno da parte di un variegato arcipelago di associazioni che avrebbero dato o starebbero per dare la propria adesione in vista dell'appuntamento di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

Torna su
VicenzaToday è in caricamento