Sparatoria a Trieste: Vicenza piange gli agenti uccisi

Il cordoglio del questore Bruno Failla sul tragico episodio: «Il più incero e sentito ringraziamento a tutti i cittadini che si sono uniti al dolore degli appartenenti alla Polizia di Stato»

I fiori depositati all'entrata della questura

«Il più incero e sentito ringraziamento a tutti i cittadini che si sono uniti al dolore degli appartenenti alla Polizia di Stato per i tragici fatti di Trieste».

Con queste parole il questore Bruno Failla, a nome anche di tutto il Personale della Polizia di Stato in servizio nella provincia di Vicenza, ha espresso il suo cordoglio per la sparatoria di Trieste dove sono rimasti uccisi due agenti

«I fiori e gli innumerevoli messaggi di cordoglio giunti agli uffici Polizia ed a quelli pervenuti ai singoli operatori dimostrano, anche in questa tragica situazione, il forte legame tra le donne e gli uomini della Polizia di Stato e la cittadinanza, a tutela della quale, quotidianamente, i poliziotti rivolgono il proprio servizio sino all’estremo sacrificio».

Il Questore, insieme a tutto il Personale della Polizia di Stato della provincia di Vicenza, si unisce al dolore delle famiglie dell’Agente Scelto Pierluigi Rotta e dell’Agente Matteo Demenego, morti in servizio, nell’adempimento del proprio dovere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento